Calcio

L’Ascoli vince in casa del Cosenza: Scamacca regala 3 punti ai bianconeri

COSENZA – ASCOLI 0-1

COSENZA (3-4-3): Perina 6; Idda 6 Monaco 5 (28’ st Capela 5) Legittimo 6 (22’ st Bruccini 5); Casasola 6 (22’ st Corsi 6) Prezioso 5,5 (36’ st Lazaar sv) Sciaudone 5,5 D’Orazio 6; Carretta 5,5 (28’ st Asencio 5) Rivière 6 Baez 6. In panchina: Saracco, Broh, Bahlouli, Schiavi, Machach, Kone, Bittante. Allenatore: Occhiuzzi 5.

ASCOLI (3-4-1-2): Leali 6,5; Ferigra 6 Brosco 6,5 Ranieri 6; Padoin 6 Cavion 6 Brlek 6 (35’ st Eramo sv) Sernicola 6; Morosini 6 (27’ st Petrucci sv); Ninkovic 6 (35’ st Costa sv) Scamacca 6,5 (22’ st Trotta 6). In panchina: Marchegiani, Novi, Valentini, Troiano, Piccinocchi, Maurizi, Matos, De Alcantara, Pinto. Allenatore: Dionigi 6,5.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta 6.

MARCATORE: 17’ st Scamacca (A)

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Sciaudone (C), Sernicola, Cavion (A). Angoli: 6-2. Recupero: 0‘ pt, 6‘ st. 

COSENZA – L’Ascoli vince in casa del Cosenza e fa un ottimo salto in classifica per evitare problemi nelle zone basse. I rossoblù attaccano, ma si devono arrendere a un secondo tempo nettamente in calo. 

La gara del “Marulla” è la seconda consecutiva in casa dopo il pareggio ottenuto in pieno recupero contro il Trapani.

La squadra di Occhiuzzi scende in campo con il 3-4-3 e propone in avanti il tridente formato da Carretta e Baez ai lati con Rivière. L’Ascoli prova con il 3-4-1-2 Grazie alla coppia Ninkovic e Scamacca in avanti. 

Più Cosenza che Ascoli

Il primo tiro della gara arriva al minuto 5 con un tiro dalla distanza di D’Orazio che termina fuori. I calabresi continuano ad attaccare e per poco non arrivano al gol con Rivière: Leali respinge distendendosi sul lato sinistro della porta. Tiro forte di Carretta su calcio piazzato al 18’ e palla che, però, termina alta. I rossoblù continuano a spingere in avanti e al minuto 22 D’Orazio si invola in alto: conclusione insidiosa, ma la palla è fuori.

L’Ascoli si fa vedere dalle parti di Perina al minuto 27 con un tiro forte di Scamacca al lato. Baez dalla distanza fa tremare la difesa ospite anche se il portiere para centralmente senza grossi problemi. Rivière fa tremare la difesa con un filtrante per Rivière che la difesa manda in angolo. Dalla distanza ci prova Sciaudone al 44’, ma la palla è centrale.

Scamacca e il vantaggio bianconero

La gara riparte senza cambi. Ninkovic prova la giocata su calcio di punizione, Perina è attento e para senza problemi. Baez ha l’occasione dell’1-o con un tiro ravvicinato al 7’ della ripresa: Leali si fa trovare pronto e blocca la sfera. Perina salva il risultato su Scamacca da pochi metri. L’Ascoli passa in vantaggio al 17’ con Scamacca che elude la difesa e fa gol

Occhiuzzi sceglie di far entrare Corsi e Bruccini al posto di Casasola e Legittimo, per l’Ascoli esce Scamacca che si è fatto male alla gamba. Il Cosenza prova a cambiare la gara facendo entrare Capela e Asencio. Baez fallisce una grossa occasione e manda la palla fuori da posizione assolutamente invitante. 

Vince la squadra di Dionigi 

Lazaar è l’ultimo cambio del Cosenza per provare a cambiare le sorti del match. Intanto l’arbitro assegna 6 minuti di recupero. Il calciatore appena entrato prova a colpire di forza non riuscendo nel proprio intento. L’Ascoli riesce a fare sua la gara e a vincere una gara importante fuori dalle mura amiche. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com