Calcio

Braglia: «Brutta figura ma siamo uniti». Marino: «Finalmente si vince»

Piero Braglia

LA SPEZIA – Il Cosenza di Braglia perde in Liguria e ai microfoni di Jonica Radio, nella mixed zone, i protagonisti della giornata analizzano la gara. 

Braglia e la sconfitta del Cosenza

Il tecnico dei calabresi Piero Braglia, nel dopo partita, analizza il confronto perso con un punteggio piuttosto ampio. Un secondo tempo che ha visto la compagine rossoblù sprofondare nella ripresa, nonostante l’ottima prima frazione di gioco. «Primo tempo bene ma il gol iniziale ci ha punito. Nella ripresa abbiamo letteralmente fatto male: oggi il Cosenza ha fatto una brutta figura».

Alla fine dei primi 45 minuti i rossoblù hanno mantenuto in vita la gara. Poi è emerso qualche problema di troppo. «I ragazzi devono giocare sempre al 100% – dichiara Braglia – altrimenti andiamo in forte difficoltà. Adesso non pensiamo al mercato di riparazione, la società sta già lavorando per porre rimedio. Ci sono ancora 3 partite da giocare, dobbiamo rimetterci in piedi e fare delle grandi gare da qui sino alla fine del campionato». 

Spezia e i punti di Marino

Pasquale Marino, allenatore dello Spezia, si dice soddisfatto per la gara portata a casa. «Cambiando l’atteggiamento tattico, dopo la rete di Augello, ci hanno creato non pochi problemi. Ero molto preoccupato per il primo tempo condotto dal Cosenza. Ci siamo abbassati e questa è una cosa che non va bene. Ad Ascoli abbiamo fatto una prestazione maiuscola  – dichiara Marino – ma il risultato non è come quello uscito fuori dalla gara di oggi». Il confronto si è concluso nel migliore dei modi facendo sorridere i colori bianconeri. «Dobbiamo tenere i piedi e capire bene che bisognerà continuare a stare sul pezzo, senza mai distrarsi». 

Bianconeri in zona play-off

Paolo Bartolomei, autore di una rete quest’oggi, interviene per commentare la propria gara. Un ritorno al successo dopo diverse giornate non proprio positive in casa Spezia. «Siamo stati bravi a passare sul doppio vantaggio durante il secondo tempo. Si è ripartiti forte ma, alla fine, il tecnico ci ha dato quella giusta grinta per ottenere questo risultato. Le squadre forti hanno bisogno di continuità: mi auguro che questa cosa avvenga da ora in poi. Andremo a Perugia per provare a vincere fuori casa».

Primo tempo sbagliato nonostante la rete realizzata da Augello. «Ci siamo abbassati troppo – dichiara il calciatore – e questo ha creato non pochi problemi alla nostra difesa. Okereke sta facendo veramente bene  e mi auguro che continui sino alla fine del campionato».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com