Calcio

Pesante sconfitta per il Cosenza, lo Spezia vince a suon di reti

Spezia - Cosenza.

SPEZIA – COSENZA  4-0

SPEZIA (4-3-3): Lamanna 6; Vignali 6 Terzi 6,5 Capradossi 6,5 Augello 6,5; Bartolomei 6,5 M.Ricci 6,5 (30’ st Maggiore sv) Mora 7; Gyasi 6,5 Okereke 7,5 (30’ st Gudjhonsen sv) Pierini 6,5 (41’ st Acampora sv). In panchina: Manfredini, Barone, Criviello, Giani, De Francesco, Bastoni, De Col, Figoli, Bachini. Allenatore: Marino 6,5.

COSENZA (4-3-3): Perina 5,5; Corsi 5,5 Idda 5 Dermaku 5 D’Orazio 5,5; Bruccini 5,5 Mungo 5,5 Garritano 5,5 (12’ st Verna 5); Baez 5,5 Maniero 4,5 (21’ st Legittimo 6) Tutino 5,5 (9’ st Baclet 5,5). In panchina: Saracco, Palmiero, Perez, Di Piazza, Tiritiello, Varone, Bearzotti, Anastasio, Pascali. Allenatore: Braglia 5,5.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce 6.

MARCATORI: 1’ st Augello (S), 2’ st Bartolomei (S), 6’ st Okereke (S), 16’ st rig. Ricci (S).

NOTE: spettatori 4500 circa di cui 300 ospiti. Ammoniti: Capradossi (S), Bruccini, Dermaku (C). Angoli: 3-10. Recupero: 0‘ pt, 3‘ st.

LA SPEZIA – Dopo i due successi ottenuta con Crotone e Padova, i rossoblù di Braglia incappano in una giornata negativa prendendo quattro reti dalla squadra allenata da Martino. Il divario tra le formazioni emerge nella seconda frazione di gioco. 

Il Cosenza riparte dal 4-3-3: ritorno dal primo minuto per il centravanti Maniero che rientra dopo il turno di squalifica. In campo, sponda Spezia, il centravanti ex rossoblù David Okereke. I liguri non potranno contare su Bidaoui (squalificato), Galabinov, Mastinu e Crimi: ritorna dal primo minuto capitan Terzi. In avanti il trittico composto da Gyasi e Pierini ai lati con Okereke al centro. 

Doccia fredda per il Cosenza ma rossoblù aggressivi in avanti

I padroni di casa partono subito forte e alla prima azione della gara trovano la via della rete. Lo Spezia trova il gol con Augello, a seguito dello schema realizzato da calcio d’angolo: nulla da fare per Perina. I calabresi cercano di reagire provando il gioco sulle fasce. Azione bianconera in contropiede non finalizzata, al meglio, da Okereke che chiude il tiro in malo modo. I calabresi prendono possesso del campo e prima con Garritano e poi con Bruccini ma la palla viene rimpallata.

Al quarto d’ora cross al centro di Bruccini ma Tutino schiaccia non al meglio di testa: palla fuori. Il Cosenza chiude gli avversari in area di rigore e al 19’ sfiora la marcatura con Tutino. Bartolomei da calcio piazzato prova il tiro a giro ma Perina manda in corner al minuto 27.  Bruccini, nel frattempo, fa tremare la difesa dello Spezia ma la difesa respinge. Brivido per lo Spezia dopo il tiro centrale di Baez che, però, non inquadra la porta. 

Dilaga lo Spezia

Nessun cambio ad inizio ripresa. Bartolomei anticipa Garritano e fulmina la difesa calabrese realizzando il 2-0 sul primo palo. Lo Spezia non si ferma e al minuto 6 segna il tris con Okereke: Cosenza in netta difficoltà. Braglia vuol svegliare i suoi e inserisce Baclet e Garritano al posto di Tutino e Verna. Dermaku atterra Okereke e Pezzuto assegna il calcio di rigore: Ricci non sbaglia e segna la quarta rete di giornata. 

Baclet al 20’ calcia da sinistra ma la palla termina fuori. Ultimo cambio per i rossoblù che inseriscono Legittimo al posto di Maniero. La gara viene gestita dallo Spezia che, senza alcun problema, porta a casa un risultato ampiamente meritato, soprattutto per quanto espresso nei secondi 45 minuti di gioco. 

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com