Calcio

Braglia: «Vorrei vedere questo Cosenza anche quando si gioca in casa»

Braglia

BRINDISI (BR) – Con il successo del Cosenza, contro la Virtus Francavilla, si concludono le trasferte della stagione regolare per i colori rossoblù (foto Farina). La formazione allenata da Piero Braglia raggiunge quota 51 lunghezze e conquista la matematica dei play-off. Nel frattempo è tempo di commenti in sala stampa nel dopo gara del “Franco Fanuzzi”.

Braglia e la vittoria in Puglia

Il tecnico del Cosenza Piero Braglia si dice soddisfatto della prestazione della squadra. Nell’ultimo turno del torneo sarà sfida al “Marulla” contro il Trapani. «Lontano dal nostro stadio – commenta Braglia – dimostriamo ciò che siamo in realtà. Ci dispiace, e non poco, per i tifosi che vedono le nostre prestazioni in casa. La vittoria, ovviamente, è tutta per loro. Adesso cerchiamo di tornare uniti e compatti per fare il bene del Cosenza».

Dopo aver acquisito il risultato, già nel primo tempo, l’allenatore toscano ha cambiato qualcosa per mantenere alta la concentrazione. Nella seconda parte del match, per ovvi motivi, l’intensità è calata anche se la retroguardia dei silani non ha rischiato più di tanto. «Durante il secondo tempo ho deciso di far giocare chi non lo faceva da un po’ di tempo – dichiara – adesso faremo un conteggio anche per la questione dei diffidati. I ragazzi riposeranno per 2 giorni, abbiamo conquistato i play-off pur sapendo, quando sono arrivato, che non sarebbe stato facile arrivare sin qui. Mi auguro fortemente di regalare soddisfazioni alla nostra gente».

Adesso ci sarà l’ultimo impegno della stagione e poi si aprirà la lotteria dei play-off. Durante i secondi 45 minuti Braglia ha optato per qualche sostituzione mirata nel far esprimere chi si è messo meno in mostra in questo campionato. «Ho fatto i cambi nella ripresa per far giocare un po’ tutti, volevo fargli capire che si deve contare sull’intero gruppo. Domenica faremo un po’ di conti soprattutto per i diffidati, ho dato ai miei giocatori due giorni di riposo come promesso. Io non dirò mai che dovremo vincere i play-off, era un obiettivo non facile quando sono arrivato, siamo felicissimi di doverli affrontare e speriamo di regalare soddisfazioni alla nostra gente».

Tutino, una doppietta per il calciatore napoletano

Realizzazione di 2 reti per il calciatore scuola Napoli Gennaro Tutino. «Il mister ci ha dato sempre quella cattiveria agonistica – commenta il centravanti – fondamentale per affrontare al meglio la partita. Le gare non sono tutte uguali: peccato perché quest’anno ho sbagliato tante reti. Avrei potuto fare molto meglio ma adesso è ora di guardare avanti. Stiamo lavorando maggiormente sul fronte offensivo». Prima doppietta nei professionisti con tanto di dedica. «Sono felicissimo per la prima doppietta in Serie C: dedico questi goal a mia madre.

Perez a segno

Leonardo Perez, invece, cerca di proiettarsi già al prossimo incontro. «Col Trapani sarà una grande partita – afferma – ed è giusto che ci si prepari per finire bene il campionato. Sono state tante le delusioni, mi ha fatto bene confrontarmi lunedì con i tifosi. Qui ti fanno capire quanto tengano a questi colori e a questa maglia. Adesso c’è la voglia di continuare sulla via intrapresa consapevoli del fatto che ci toglieremo soddisfazioni anche in casa».

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com