Calcio

Coppa Italia, il giovane Azzinnari regala la vittoria al Cosenza in quel di Trapani

Trapani - Cosenza

TRAPANI – COSENZA 1-2

TRAPANI (3-5-2): Ferrara; Taugourdeau Mulé Pagliarulo; Canino (16’ st Tolomello) Aloi (26’ st D’Angelo) Corapi Girasole Ferretti; Valenti (40’ st Musso) Evacuo. In panchina: Ingrassia, Marcone, Miceli, Barbara, Dambros, Mustaccia, D’Anca, Gancitano, Vella. Allenatore: Italiano.

COSENZA (3-5-2): Saracco; Idda (25’ st Tiritiello) Dermaku Capela; Corsi Bearzotti (35’ st Azzinnari) Palmiero Varone D’Orazio (1’ pts Anastasio); Di Piazza (25’ st Pascali) Perez. In panchina: Pellegrino, Pasqualoni, Iudicelli. Allenatore: Braglia.

ARBITRO: Pillitteri di Palermo

MARCATORI: 12’ st Di Piazza (C), 18’ st Evacuo (T), 3’ pts Azzinnari (C)

NOTE: spettatori 2mila circa. Al 39’ pt espulso Braglia (C) per proteste. Al 6’ st Capela (C) viene espulso per gioco pericoloso. Ammoniti: Taugourdeau (T), Dermaku, Perez, Corsi, Varone (C). Recupero: 3‘ pt, 5‘ st, 0’ pts, 0‘ sts

TRAPANI – Il Cosenza continua ad essere la bestia nera del Trapani: a segno il giovane Azzinnari. Servono i supplementari al Cosenza per congedarsi dal “Provinciale” con una vittoria (foto profilo Facebook dei silani). Nel prossimo turno sarà sfida con il Torino.

Entrambe le formazioni optano per il 3-5-2. Il Cosenza manda in campo la coppia d’attacco formata da Perez e Di Piazza mentre il Trapani lancia dall’inizio Valenti ed Evacuo.

Cosenza e Trapani, non si sblocca la gara

La prima azione degna di nota porta la firma rossoblù. Perez cerca di creare qualche grattacapo ma la difesa respinge con decisione. La risposta del Trapani giunge con Corapi che calci fuori di poco. L’attacco di casa sfiora il colpo con Aloi: decisivo l’intervento di Saracco.

I silani continuano a spingere e al 38’ fanno tremare il pubblico di casa. Cross al centro di Bearzotti e palla per Perez che non riesce a concludere a dovere. Dopo 2 giri di orologio il tecnico Braglia viene espulso per proteste.

Apre Di Piazza, pareggia Evacuo

Si ritorna in campo senza cambi da ambo le parti. Al 6’ della ripresa Capela commette un fallo ritenuto pericoloso da Pillitteri: rosso diretto e Cosenza in 10. Dopo 5 minuti Bearzotti tenta il colpo ma la palla termina in angolo. Il Cosenza passa in vantaggio al 12’ grazie alla rete di Di Piazza. Il Trapani pareggia, grazie ad un tuffo vincente di testa, con Evacuo che non sbaglia.

Alla mezz’ora di gioco Taugourdeau calcia dalla distanza ma il tiro termina di poco fuori. Al 33’ corner di D’Orazio e conseguente girata di Tiritiello che manca il bersaglio di poco. Dopo 240 secondi Saracco si supera deviando in angolo una conclusione insidiosa che porta la firma di D’Angelo. In pieno recupero Pascali fa tremare il “Provinciale” con un colpo ravvicinato di testa sul quale Ferrara si supera. Passano i 4 minuti di recupero che non bastano per decretare la squadra vincitrice.

Al via i supplementari

Il subentrato Azzinnari riporta il Cosenza in avanti. Perez scatta dal limite e serve il giovane classe 2001 che segna da pochi passi. Anastasio, subentrato nel secondo tempo, cerca di chiudere la gara tramite contropiede: palla calciata debolmente.

Nel secondo tempo supplementare pericolo del Trapani con il tiro di Ferretti parato in bello stile da Saracco. I calabresi mantengono il punteggio, in loro favore, regalandosi il Torino nel prossimo turno di Coppa Italia.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com