Calcio

Cosenza, assenze importanti contro il Perugia ma i rossoblù vogliono continuare a stupire

Cosenza durante gli allenamenti settimanali

COSENZA – La squadra rossoblù, dopo la vittoria contro la Cremonese, ha messo in luce una prova di carattere e di forza. Il Cosenza, domani pomeriggio alle ore 15, affronterà al “Renato Curi” il Perugia. Non saranno della gara Tutino (ultima giornata di squalifica), Corsi (prossimo all’operazione al legamento crociato), Trovato (infortunio di lungo corso) e Baez (squalificato). Ritorno in rosa per D’Orazio. In dubbio la presenza di Maniero a causa di un problema fisico. Partirà per l’Umbria anche qualche calciatore della Primavera (foto Farina). 

Il Cosenza e il problema dell’attacco

I calabresi, visti i problemi in avanti, potrebbero proporre un 4-3-3 atipico con due esterni brevilinei e Litteri come punta centrale. Nel frattempo Roberto Occhiuzzi, allenatore in seconda del Cosenza, ha parlato quest’oggi durante la conferenza stampa della vigilia. «Il Perugia ha perso le ultime due in casa immeritatamente. A Carpi, invece, è successo il contrario. Stiamo parlando di una squadra – commenta Occhiuzzi – che cerca di giocare e di produrre calcio. A livello tecnico, tornando alla partita con il Livorno, avevamo cercato di metterla sui giusti binari ma ad un certo punto abbiamo mollato». 

Il peso di qualche assenza

Diverse le assenze in casa Cosenza ma non è tempo di piangersi addosso. Il diktat di Occhiuzzi è quello di «non farci condizionare dai problemi. In rosa per fortuna – continua il mister – abbiamo dei calciatori molto duttili. Sappiamo di affrontare una squadra forte: sarà una partita a scacchi da giocare con ritmi molto alti. Il Cosenza ha delle basi veramente forti e solide».

Occhio alle disattenzioni contro il Perugia

Il calo di concentrazione è uno dei punti sui quali si sta lavorando onde evitare problemi nelle fasi cruciali della gara. «Ci alleniamo pensando gara dopo gara senza così sprecare troppe energie fisiche e mentali. Non bisogna abbassare i ritmi: costruiamo la salvezza mattone dopo mattone. La condizione fisica è fondamentale – conclude Occhiuzzi – e per fortuna abbiamo il preparatore Pincente che chiede sempre il massimo. Siamo nelle sue mani e siamo tranquilli: lavora bene e cerca sempre la perfezione».

Il direttore di gara

L’arbitro della gara sarà Alessandro Prontera di Bologna coadiuvato dagli assistenti Damiano Margani di Latina ed Edoardo Raspollini di Livorno. Il quarto ufficiale sarà Antonio Rapuano di Rimini. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com