Calcio

Cosenza vittorioso nel segno di Sciaudone e Tutino

Daniele Sciaudone (Cosenza - Cittadella)

COSENZA – CITTADELLA 2-0

COSENZA (4-3-3): Perina 6,5; Corsi 6,5 Idda 6,5 Dermaku 6,5 Legittimo 6,5; Bruccini 6,5 Palmiero 6,5 Scaiudone 7 (44’ st D’Orazio sv); Embalo 6,5 (40’ st Mungo sv) Tutino 6,5 (31’ st Maniero sv) Baez 7. In panchina: Saracco, Capela, Schetino, Hristov, Bittante. Allenatore: Braglia 6,5.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6,5; Cancellotti 5 Adorni 6 Camigliano 6 Benedetti 5; Settembrini 6 Pasa 5,5 Branca 5 (27’ st Proia sv); Schenetti 5,5 (29’ st Diaw sv); Moncini 5 (13’ st Panico 6) Finotto 5,5. In panchina: Maniero, Iori, Parodi, Siega, Frare, Bussaglia. Allenatore: Venturato 5,5.

ARBITRO: Minelli di Varese 6.

MARCATORI: 3’ st Sciaudone, 20’ st Tutino (CS).

NOTE: spettatori 7mila circa di cui 9 ospiti. Ammoniti: Camigliano, Branca (CT), Corsi (CS). Angoli: 8-2. Recupero: 2‘ pt, 4‘ st.

COSENZA – Vince il Cosenza la prima gara del 2019 e lo fa in casa battendo il Cittadella. Dopo l’ottimo pareggio di Verona, i rossoblù tornano davanti al proprio pubblico.

Calabresi che mandano in campo, dall’inizio, Sciaudone ed Embalo: Maniero si accomoda in panchina. I rossoblù optano per il 4-3-3 mentre il Cittadella gioca con il 4-3-1-2. Schenetti ricopre il ruolo di trequartista dietro dil duo Moncini-Finotto. 

Cosenza, quante occasioni sbagliate

Gennaro TutinoIl primo tiro della gara lo effettua il Cittadella con Branca che cerca il tiro dalla sinistra: Perina blocca in presa bassa. Cosenza vicino al vantaggio con un pallone perso in uscita dai veneti sul quale Baez non riesce a dare il tocco decisivo. Giocata degli ospiti che parte dai piedi di Branca ma il tiro dalla distanza vede Perina opporsi. Miracolo di Paleari sulla conclusione ravvicinata di Corsi servito, fortuitamente, da un tiro cross di Embalo.

Idda decisivo in copertura su Schenetti e palla in corner al 20’. Calabresi sicuramente più propositivi degli ospiti attraverso uno schema sull’asse Palmiero-Bruccini: sfera ribattuta dalla difesa al minuto 30. Diagonale debole, sull’azione più importante della gara per Tutino, dopo tre giri di lancette. Trema il Cittadella prima con Embalo e poi con Tutino ma è sempre Paleari a dire no nell’aggiornare il tabellino sulla voce marcatori. 

Nel segno di Sciaudone e Tutino

Gennaro Tutino durante Cosenza - CittadellaSi ritorna in campo e il Cosenza segna. Al minuto 3 bella giocata di Sciaudone che segna con un tocco sopraffino facendo gioire il pubblico di fede rossoblù. Subito dopo Tutino ha un’altra possibilità ma Paleari para. Venturato smuove i suoi e fa entrare Panico al posto di Moncini. Sinistro di controbalzo per Baez dopo il lancio magistrale di Embalo.

Contropiede del Cosenza fulminante complice un ottima ripartenza di Baez che, in maniera altruista, serve Tutino: è 2-0. Bruccini tenta la giocata al 25’ con la palla che termina al lato. Venturato fa entrare Proia e Schenetti per cerca di scuotere gli undici sponda veneta. Benedetti fa partire il sinistro agirò al minuto 33: ottimo intervento di Perina. 

Cittadella in avanti ma vincono i rossoblù 

Il Cittadella non chiude il tiro a giro con Diaw al 36’. Nel finale entrano Mungo e D’Orazio in un’ottica conservativa. Durante i quattro minuti di recupero controllo della gara per il Cosenza che sale in classifica a quota 24 mentre il Cittadella resta a 30. 

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com