Calcio

Il Cosenza prende 5 sberle in casa dello Spezia

SPEZIA – COSENZA 5-1

SPEZIA (4-3-3): Scuffet 6; Ferrer 6,5 (25’ st Vitale 6) Terzi 6,5 Erlic 6,5 Marchizza 6,5; Acampora 6,5 Bartolomei 6,5 (13’ st Ragusa 6) Mora 6,5 (1’ st Maggiore 6); Mastinu 7 Galabinov 6,5 (30’ pt Nzola 6,5) Gyasi 7. In panchina: Krapikas, Desjardins, Vignali, Ramos, Gudjohnsen, Bastoni. Allenatore: Italiano 7.

COSENZA (3-4-3): Perina 4,5; Idda 4,5 Schiavi 5 (15’ st Capela 4,5) Legittimo 4,5 (7’ st Asencio 4,5); Casasola 5 Bruccini 5,5 Prezioso 5 (7’ st Bahlouli 5) Bittante 5; Carretta 5 (32’ st Kone sv) Rivière 5 Báez 5,5 (32’ st Broh sv). In panchina: Saracco, Corsi, Lazaar, D’Orazio, Monaco, Sueva. Allenatore: Occhiuzzi 4,5.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli 5. 

MARCATORI: 6’ pt Galabinov (S), 20’ pt Gyasi (S), 6’ st e 10’ st Mastinu (S), 18’ st Bruccini (C), 23’ st Nzola (S).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Espulso al 46’ pt il team manager Marulla (C) per proteste. Ammoniti: Mora (S), Schiavi, Baez Bahlouli (C). Angoli: 5-4. Recupero: 2‘ pt, 0‘ st.

COSENZA – Sconfitta pesantissima per il Cosenza che esce con le ossa rotte dalla trasferta in casa dello Spezia: 5 gol subiti e rossoblù nettamente in difficoltà. I calabresi recriminano per una espulsione e un rigore non concesso, ma la prestazione offerta è assolutamente insufficiente sotto tutti i punti di vista. 

Voglia di rivincita in casa Cosenza dopo la sconfitta dei rossoblù subita in casa contro l’Ascoli. Occhiuzzi conferma il 3-4-3 al cospetto dello Spezia che propone il 4-3-3 mandando in avanti Mastinu Gyasi ai lati con Galabinov al centro dell’attacco. Assente Machach causa problema fisico e Sciaudone per squalifica. 

Spezia gioca e segna, il Cosenza colpisce un palo con Baez

Al primo minuto di gioco Galabinov tiro subito dalla distanza, ma Perina manda in angolo. Lo Spezia attacca e al 6’ passa in vantaggio: Galabinov svetta più alto di Legittimo e segna. La risposta dei rossoblù arriva con Bruccini che, però, calcia alle stelle un calcio di punizione invitante.

I padroni di casa continuano a macinare gioco e al minuto 20 segnano il 2-0 grazie al tocco vincente di Gyasi su assist di Galabinov. Il centravanti si fa male dopo uno scatto ed è costretto ad uscire: al suo posto entra Nzola. Il Cosenza insiste in avanti e al 35’ colpisce un palo con Baez dopo un calcio piazzato. Miracolo di Perina sul tiro di Mora ed ennesima occasione per la squadra ligure. 

Terzo gol dello Spezia 

Mastinu ad inizio ripresa riesce a segnare il 3-0. Intanto Occhiuzzi fa entrare Asencio e Bahlouli al posto di Legittimo e Prezioso. Rivière prova il tocco in avanti senza però riuscirci. Di testa arriva anche il 4-0 sempre con Mastinu: Cosenza completamente fuori dal match. Italiano fa entrare forze fresche avendo ormai il risultato in tasca. 

Accorcia intanto le distanze Bruccini con un destro forte che supera il portiere. Anche lo Spezia prova a segnare nuovamente con Ragusa: palla abbondantemente fuori al 20’ della ripresa. Spezia mai domo e quinto gol della serata con Nzola servito da Gyasi in bello stile. Rivière tenta una giocata al 32’ e Scuffet para mandando in angolo. Girandola di cambi che non offrono grosse occasioni per i calabresi se non una tranquilla gestione del match. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com