Calcio

Cosenza tutto cuore, Sambenedettese battuta nel finale al “Marulla”

D’Orazio e Bruccini

COSENZA – SAMBENEDETTESE 2-1

COSENZA (3-5-2): Saracco 6; Idda 6 (45’ st Pascali sv) Dermaku 6 Camigliano 6,5; Corsi 6,5 Mungo 6,5 (26’ st Calamai 6) Palmiero 7 Bruccini 7 D’Orazio 6,5; Tutino 6 Okereke 5,5 (26’ st Baclet 7). In panchina: Zommers, Ramos, Perez, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Loviso, Braglia. Allenatore: Braglia 7

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Perina 6; Conson 5,5 Miceli 5,5 Patti 5,5; Rapisarda 5 Marchi 6,5 Bove 5,5 (32’ st Tomi sv) Valente 6 Gelonese 6; Miracoli 6 (43’ st Stanco sv) Bellomo 6,5 (27’ st Di Massimo 5). In panchina: Raccichini, Mattia, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Aridità. Allenatore: Moriero 5

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina 6

MARCATORI: 22’ pt Bruccini (C), 16’ st Marchi (S), 42’ st Baclet (C)

NOTE: spettatori 10587 di cui 180 ospiti. Ammoniti: Baclet (C), Conson, Valente (S). Angoli: 6-6. Recupero: 2‘ pt, 4‘ st

COSENZA – La gara d’andata dei quarti se l’aggiudica il Cosenza grazie alle reti di Bruccini e Baclet (foto Farina). La Sambenedettese è andata a segno con Marchi per il momentaneo pari. Continua il periodo positivo dei calabresi dopo il successo negli ottavi con il Trapani.

La squadra di Braglia manda in campo Camigliano al posto di Pascali. Il 3-5-2 del Cosenza vede, di fronte, il medesimo modulo per la Sambenedettese degli ex Perina, Patti e Rapisarda: tutti e 3 in campo al “Marulla”. I marchigiani propongono la coppia d’attacco formata da Miracoli e Bellomo mentre i silani rispondono con Okereke e Tutino.

Cosenza, il capolavoro di Bruccini

Al minuto 5 Bellomo cerca la giocata dai 30 metri ma la sfera termina fuori. Il Cosenza tenta di attaccare sin da subito mentre la Sambenedettese prova il gioco su ripartenze. Tutino sfiora la rete a seguito di un tiro ravvicinato sul quale la difesa ospite manda in angolo. La formazione di Braglia continua ad insistere maggiormente in ottica offensiva al cospetto della squadra di Moriero apparsa in difficoltà nei minuti iniziali.

I padroni di casa passano in vantaggio al minuto 22 con un siluro di Bruccini dai 30 metri sul quale Perina non può fare nulla. Insiste il Cosenza alla ricerca del 2-0 con Tutino che non tocca la sfera per una questione di centimetri. Gelonese si invola in velocità lasciando partire un cross dalla destra ma il colpo di testa di Miracoli non è dei migliori. Occasione ghiotta per il Cosenza al 44’. D’Orazio spinge sulla fascia ma il cross per Tutino non dà l’esito sperato.

Pareggio di Marchi

Ripresa senza cambi da entrambe le parti. Al minuto 16 la Sambenedettese pareggia i conti. Azione in bello stile di Bellomo che semina il panico in area servendo il compagno Marchio: da due passi il centrocampista firma l’1-1. Al minuto 26 doppio cambio per il Cosenza: entrano Baclet e Calamai ed escono Okereke e Mungo.

Moriero si gioca le carte Di Massimo e Tomi che prendono il posto di Bellomo e Bove. Corsi supera un avversario sulla propria corsia di appartenenza crossando al centro: Baclet prova il colpo di testa ma la palla non entra. Subito dopo è ancora il francese ad attaccare gli spazi ma il punteggio non cambia.

Baclet entra e segna

Al minuto 42 esplode il “Marulla” con la rete di Baclet che porta nuovamente in vantaggio il Cosenza. Subito dopo Braglia inserisce Pascali al posto di Idda. L’arbitro, intanto, assegna 4 minuti di recupero durante i quali la Sambenedettese tenta di pareggiare. A pochi minuti dal temine Tutino sbaglia una rete da pochi passi. Il primo round è però del Cosenza: adesso testa al ritorno domenica 3 giugno in quel di San Benedetto del Tronto.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com