Calcio

Continua la favola del Cosenza, battuta la Sambenedettese

Mungo

SAMBENEDETTESE – COSENZA 0-2

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Perina 5; Conson 5 Miceli 5,5 Patti 5 (35’ st Stanco sv); Rapisarda 5 Marchi 6 Bove 5,5 (13’ st Esposito 5) Valente 5,5 Gelonese 5,5; Miracoli 5,5 (43’ st Di Massimo sv) Bellomo 5,5. In panchina: Raccichini, Ceka, Mattia, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Filoia, Tomi, Aridità. Allenatore: Moriero 5

COSENZA (3-5-2): Saracco 6; Idda 6 Dermaku 6,5 Camigliano 6,5; Corsi 6 Mungo 7 (25’ st Calamai 6) Palmiero 6,5 (37’ st Loviso sv) Bruccini 6,5 D’Orazio 6 (37’ st Ramos sv); Tutino 7 (37’ st Perez sv) Okereke 6,5 (10’ st Baclet 7). In panchina: Zommers, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Pascali, Braglia. Allenatore: Braglia 7

ARBITRO: Prontera di Bologna 6

MARCATORI: 6’ pt Mungo, 31’ st Baclet (C)

NOTE: spettatori 10187 di cui 757 ospiti. Ammoniti: Miracoli, Conson, Bove, Gelonese, Perina (S), Bruccini, Baclet (C). Angoli: 4-3. Recupero: 1‘ pt, 4‘ st

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Vince il Cosenza al “Riviera delle Palme” e accede in semifinale dove incontrerà il Südtirol: decisive le reti di Mungo e Baclet (foto galleria a cura di Francesco Farina).

Entrambe le formazioni ripropongono gli stessi dell’andata. Il Cosenza manda in campo la coppia formata da Tutino e Okereke. La Sambenedettese gioca con le ali Rapisarda e Valente. In campo dal primo minuto Bellomo nonostante il problema fisico rimediato nella seconda frazione della gara del “Marulla”.

Mungo da fuori gela il “Riviera delle Palme”

Al minuto 4 Camigliano perde palla a centrocampo favorendo l’intervento di Marchi che, però, non inquadra lo specchio della porta. Il Cosenza passa in vantaggio al 6’. La Samb perde palla, Okereke si invola sulla fascia servendo il compagno Tutino. Il centravanti scuola Napoli stoppa il pallone servendo Mungo che fa centro da fuori area. I padroni di casa provano la reazione al cospetto dei calabresi che, invece, in fase di non possesso difendono a 5.

Errore nel disimpegno offensivo da parte di Palmiero ma Genolese, al minuto 20, la manda alta sopra la traversa. Bruccini spedisce la palla in rete al 33’ ma l’arbitro ferma tutto per sospetta posizione di fuorigioco. La Sambenedettese tenta di pareggiare al minuto 37 con la conclusione che non è delle migliori. Sussulto di Mungo, dopo 60 secondi, dai 25 metri: palla alta. I marchigiani sfiorano la rete al 44’. Bellomo fa fuori Camigliano lasciando partire un tiro che tocca la parte esterna della rete.

Baclet dal dischetto fa 0-2

Nessun cambio ad inizio di ripresa. Il Cosenza sfiora la rete con tiro di Palmiero sul quale Perina è chiamato a fare gli straordinari. Al 10’ primo cambio del match. Entra Baclet ed esce Okereke: non cambia nulla nel 3-5-2 silano. Moriero, invece, fa entrare Esposito al posto di Bove.

Al minuto 25 Mungo esce per lasciare spazio a Calamai. Il nuovo entrato si posiziona come mezzala nel centrocampo a 5 di Braglia. Al minuto 31 contropiede fulmineo del Cosenza con Tutino che si fa stendere da Perina: calcio di rigore. Dal dischetto si reca Baclet che chiude la pratica. Per il Cosenza entrano Perez, Loviso e Ramos mentra la Samb fa giocare Tomi e Stanco. Al 42’ intervento di Perina sul diagonale calciato da Perez.

Cosenza, testa alla semifinale

L’arbitro assegna 4 minuti di recupero durante i quali il Cosenza gestisce al meglio la gara. Dermaku, intanto, compie un salvataggio sul tiro di Rapisarda. Adesso sarà semifinale in quel di Bolzano mercoledì 6 giugno, ritorno al “Marulla” domenica 10.

 

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com