Calcio

Vibonese e Catania non riescono a segnare: al “Razza” è 0-0

Vibonese - Catania

VIBONESE – CATANIA 0-0

VIBONESE (4-3-3): Mengoni; Finizio Malberti Camilleri  Tito; Prezioso (41’ st Collodel) Obodo Scaccabarozzi (41’ st Altobello); Melillo (30’ st Maciucca) Taurino (32’ Allegretti); Bubas. In panchina: Zaccagno, Franchino, Silvestri, Donnarumma, Rezzi, Allegretti, Çani, Filogamo, Ciotti. Allenatore: Orlandi.  

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Calapai Aya Silvestri Baraye; Bucolo (26’ st Brodic) Biagianti Angiulli (13’ st Lodi);  Manneh Curiale Di Piazza (13’ st Carriero). In panchina: Pulidori, Esposito, Dragan, Marchese, Liguori, Sarno. Allenatore: Sottil.

ARBITRO: Bitonti di Bologna.

NOTE: spettatori un migliaio circa. Ammoniti: Camilleri, Tito (V), Baraye (C). Angoli: 4-7. Recupero: 1‘ pt, 4‘ st. 

VIBO VALENTIA – La Vibonese scende in campo davanti al proprio pubblico e ferma sul pari il Catania. Nessuna rete al “Luigi Razza” dopo la vittoria ottenuta a Matera. I padroni di casa propongono il consolidato 4-3-2-1 al cospetto degli etnei che, invece, si schierano con il 4-3-3. Siciliani con Lodi in panchina e Angiulli dal primo minuito. 

Catania poco propositivo in avanti

La prima parte della gara risulta molto combattuta da parte di entrambe le formazioni. Al minuto 8 Manneh si lancia sulla destra, fa fuori un avversario, ma non trova il compagno Curiale pronto nel concretizzare l’azione. La Vibonese chiude ogni varco agli ospiti che non riescono a dare forza alla manovra offensiva. 

Al 23’ il Catania Angiulli mette al centro un pallone molto invitante ma Mengoni è attento e fa sua la sfera. Si va oltre la metà del primo tempo e Bucolo fa tremare la difesa locale attraverso una conclusione da fuori: Mengoni pare in due tempi. 

La Vibonese non segna

Durante la ripresa Angiulli calcia la sfera al centro dell’area piccola ma l’estremo difensore rossoblù respinge con i pugni. La partita non è delle più esaltanti complice due formazioni che non riescono ad avere la meglio l’una sull’altra.

Al 16’ Scaccabarozzi cerca il gol ma non riesce nel proprio intento. Le azioni sul rettangolo di gioco non sono nitide sino al 25’. Il difensore del Catania Aya colpisce la sfera di testa ma la palla termina alta: occasione mancata per i ragazzi di Sottil. Anche Lodi tenta di scuotere la formazione da calcio piazzato mandando la palla fuori. Nel finale qualche sussulto degli ospiti ma il punteggio non cambia. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com