8@31

Enzo Bruno: solidarietà ai giornalisti e al direttore de “L’Ora della Calabria”

CATANZARO – La sospensione delle pubblicazioni decisa dal liquidatore de “L’Ora della Calabria”  è l’ennesima brutta pagina scritta nella storia del giornalismo calabrese. Una decisione che lede il diritto dei giornalisti di quella redazione, e dei lettori, di esprimere liberamente il proprio pensiero informando in maniera onesta e trasparente, e imbavaglia una importante realtà editoriale che in questi anni ha saputo garantire correttezza e pluralismo. Quello che colpisce ancora di più è che questa scelta arriva nel momento in cui i giornalisti e il direttore Luciano Regolo si avvalgono di attivare iniziative sindacali previste dalla legge rispetto alle eventuali inadempienze della società editrice, salvaguardando la propria autonomia professionale, assumendo inevitabilmente la forma di una insopportabile decisione. Sin dal primo momento dell’appalesarsi delle difficoltà, siamo stati al fianco del direttore Regolo e dell’intera redazione dell’Ora della Calabria con convinzione: esprimiamo ancora una volta, e con forza ancora maggiore, la nostra solidarietà e vicinanza appellandoci a quanti possono intervenire e contribuire concretamente ad una soluzione, per far tornare nelle edicole e in rete L’Ora della Calabria, evitando quella che sarebbe una sconfitta per tutti.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com