8@30 in piazza

Cisl Calabria: necessità di “Ricostruire il futuro”

sindacati

sindacatiCOSENZA- Si è svolto oggi, presso la rinnovata sede di via Caloprese, l’esecutivo della UST CISL Cosenza, presieduto dal segretario Gen.le Prov.le Tonino Russo.
Presenti i segretari delle Federazioni e il Seg. Gen.le Reg.le CISL Calabria, Paolo Tramonti, cui sono state affidate le conclusioni dei lavori.
Nella relazione introduttiva, come da punti all’O.D.G., il Segretario Gen.le Tonino Russo, ha evidenziato le gravi criticità della situazione politico regionale e nel contempo l’impegno profuso per trovare soluzioni alla tante emergenze e vertenze che acuiscono il difficile contesto di crisi che vive il Paese, la Regione e la Provincia di Cosenza.
Dall’emergenza scaturita dalle scelte legate al piano di rientro dal deficit socio-sanitario regionale, alla vertenze degli Enti strumentali della Regione e dell’incerto e difficoltoso processo di riforme e pseudo riforme che la politica regionale sta attuando, dalle vertenze legate allo sviluppo e al lavoro nella Regione e nella Provincia, al centro della piattaforma unitaria che ha portato alla grande manifestazione del 13 ottobre “ Una speranza della Calabria”, alle difficoltà estreme nell’assicurare coperture finanziarie agli ammortizzatori sociali in deroga e ai sussidi ed integrazioni per i lavoratori precari.
A concludere i lavori il Seg. Gen. le USR CISL Calabria, Paolo Tramonti, che ha evidenziato l’importanza di riagganciare il treno della crescita, attraverso l’utilizzo della leva della produttività e del salario di secondo livello al centro dell’accordo di queste ultime ore, che per la CISL rappresentano strumenti necessari per rilanciare la crescita.
A livello regionale, pur in un contesto di grandi difficoltà, la CISL sta portando avanti la politica del fare, rifuggendo dal pericolo della demagogia e della strumentalizzazioni, attraverso un serrato e spesso duro confronto con la Giunta Regionale, ma anche attraverso lo sviluppo di sinergie per una interlocuzione forte con il Governo Nazionale su partite centrali come quella degli ammortizzatori sociali, portando a casa risultati positivi, pur in un contesto di scarsità di risorse.
Rinnovato impegno della USR CISL Calabria, d’intesa con le UST, nella difesa e sostegno dei comparti produttivi, in una azione di pungolo e stimolo nei confronti di una politica che non brilla per efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa.
L’esecutivo, su proposta del Seg. Gen.le, ha inteso rinnovare la solidarietà alle popolazioni residenti nell’area del Pollino, ai cittadini di Mormanno e Morano e degli altri comuni viciniori, impegnando l’organizzazione a tutti i livelli nel rivendicare la necessaria attenzione del Governo Nazionale sulla vicenda, in un territorio dove la terra trema, infliggendo danni al patrimonio storico e residenziale, che richiedono un deciso intervento di sostegno economico, per come è avvenuto in altri territori in situazioni analoghe.
Per tali ragioni, le segreterie della CISL di Cosenza e della Cisl Calabria, con il pieno sostegno e la presenza della Confederazione Nazionale, hanno inteso organizzare per giorno 28 c.m presso il teatro comunale di Mormanno, l’iniziativa pubblica “ Oltre l’emergenza. Ricostruiamo il futuro”, al fine di richiamare l’attenzione del Governo Nazionale ad una precisa assunzione di responsabilità e soprattutto all’approvazione e finanziamento di un piano straordinario per consentire la ricostruzione del tessuto urbano e la realizzazioni di iniziative efficaci di prevenzione e difesa del territorio, in una ottica di crescita e sviluppo.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top