Attualità

Unical, una giornata di studi sul dissesto idrogeologico

RENDE (CS) – “Progettare l’assetto idrogeologico”, è il tema di un seminario di approfondimento e confronto sulle linee guida, aperto a professionisti e tecnici della Pubblica Amministrazione, per le attività di programmazione e progettazione degli interventi per il contrasto del rischio idrogeologico nel nostro Paese. Il seminario, che si svolgerà nella giornata del prossimo 26 ottobre, con inizio alle ore 9,00, nell’aula “Umberto Caldora” dell’Università della Calabria, è stato organizzato da #italiasicura, la Struttura di Missione di Palazzo Chigi, in collaborazione con il Ministero all’Ambiente, la Regione Calabria, l’Università della Calabria, il Consiglio Nazionale dei Geologi e l’Ordine regionale, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri e l’Ordine provinciale di Cosenza.
I lavori, che vedranno la partecipazione del Ministro all’Ambiente, Gianluca Galletti, si apriranno e si concluderanno con gli interventi del direttore di #italiasicura, Mauro Grassi; mentre nello spazio iniziale, riservato ai saluti delle autorità istituzionali, sono previsti gli interventi del Rettore dell’Università, Gino Mirocle Crisci, del Governatore della Regione Calabria, Mario Oliverio, del Consigliere Autorità Nazionale Anti Corruzione, Ida Angela Nicotra, del Soggetto Attuatore della Regione Calabria, Carmelo Gallo. A coordinare questa prima parte del seminario sarà il Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cosenza, Alessandro Astorino.
Nel corso dei lavori, suddivisi in tre sessioni, coordinati rispettivamente dai presidenti degli Ordini degli Ingegneri di Crotone, Vincenzo Mano, dei Geologi della Calabria, Francesco Fragale, degli Ingegneri di Cosenza, Daniela Provenzano (consigliere), verranno presentate le linee guida con l’obiettivo di fornire indirizzi senza imposizione di regole o prescrizioni specifiche ai professionisti in materia di programmazione e progettazione degli interventi per la difesa del suolo.
Nella prima sessione verranno presentate le linee guida della progettazione predisposta da Italiasicura, con relazioni dei professori: Giovanni Menduni, del Politecnico di Milano, e Armando Brath, dell’Università di Bologna. Nella seconda sessione si parlerà delle professioni, del mondo accademico e delle imprese, su come creare le sinergie necessarie a tutela e difesa dell’assetto idrogeologico del territorio calabrese, nella quale interverranno i professori: Pasquale Versace, Patrizia Piro, Giuseppe Mendicino, Giancarlo Principato, dell’Università della Calabria; Guido Bernardi (CAE S.p.A.) e Bernardo De Bernardinis, dell’ISPRA.
Nella terza sessione, che avrà luogo nel pomeriggio, verranno trattati temi di forte rilevanza per lo stato idrogeologico calabrese con relazioni di: Carmelo Gallo, Soggetto attuatore Regione Calabria; Raffaele Niccoli, dirigente del Centro Funzionale multi rischi della Calabria; Salvatore Siviglia, Segretario generale Autorità di Bacino Regione Calabria; Carlo Tansi, dirigente della Protezione Civile della Regione Calabria, che parlerà sul ruolo della protezione civile nell’attività di prevenzione del rischio idrogeologico.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com