Cultura&Spettacolo

Il Premio Sila 2013 XXIII edizione

Il Premio Sila 2013 si terrà A San Giovanni in Fiore

 

Per la ventitreesima edizione del prestigioso Premio Sila , che quest’anno ritorna dopo cinque anni a San Giovanni in Fiore nella Provincia di Cosenza, è già tutto pronto.

L’encomio, che ancora una volta sarà materialmente realizzato dal Maestro orafo Michele Affidato su commissione del Comitato organizzatore presieduto dal vice presidente dell’Uncem, Giuseppe Pipicelli, sarà assegnato alle seguenti personalità:

 

per il settore Associazionismo e società

al segretario confederale nazionale della CISL , Luigi Sbarra

 

per il settore dello sport:

alla campionessa di Judo, Rosalba Forciniti, medaglia di Bronzo alle ultime Olimpiadi;

 

per il il Giornalismo:

al giornalista del TG1 Alberto Matano

 

per il settore sociale della solidarietà

a Don Giacomo Panizza , Fondatore di progetto Sud

 

per il settore comunicazione e marketing territoriale

alla regista televisiva Anna Bonfiglioli

 

per il settore Musica e organizzazione di eventi:

al direttore artistico del Peperoncino Jazz Festival, Sergio Gimigliano;

 

per il settore Ambiente:

al Vice Questore Aggiunto del Corpo Forestale dello Stato, Nicola Cucci;

 

per il settore Enogastronomia e Impresa:

all’amministratore della San Vincenzo Salumi, Vincenzo Rota

 

per il settore Turismo, quest’anno sarà riconosciuto il TURISMO ITINERANTE, ad aggiudicarsi il riconoscimento il Camper Sila Club di Cosenza.

 

Per il settore maestranze

All Hair Stylist Rino Oppido

 

La manifestazione programmata per il prossimo 8 novembre presso il Centro Polifunzionale di San Giovanni in Fiore, sarà presentata dal conduttore Rai, Domenico MIlani e vedrà la partecipazione di Personalità politiche e istituzionali, con in testa i vertici del Parco Nazionale della Sila (da sempre partner ufficiale del Premio), della Regione Calabria, delle province silane di Catanzaro, Cosenza e Crotone, dei comuni silani aderenti al progetto con in testa il Sindaco della cittadina di San Giovanni, Antonio Barile; e poi ancora giornalisti, operatori turistici e culturali del territorio oltre che dei principali mass media locali e nazionali.

Il Premio si consolida sempre di più come uno dei più ambiti e apprezzati non solo per la sua longeva e costante attività ma anche per la qualità dei vincitori negli anni.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com