Cultura&Spettacolo

Rossano,tracciato il bilancio de “La Calabria a Casa Sanremo” 2017

ROSSANO (CS) – Casa Sanremo anche quest’anno ha ottenuto un ampio successo. La Calabria è stata egregiamente rappresentata, grazie alla partecipazione attiva di varie istituzioni e aziende. Di questo e tanto altro si è discusso durante l’ incontro realizzato a Rossano per tracciare un bilancio. Giuseppe Greco ha effettuato un excursus sulle attività svolte durante i giorni trascorsi a Sanremo. Il sindaco di Cariati Filomena Greco, che negli anni passati ha fatto l’esperienza di Casa Sanremo, ha evidenziato il bisogno di far conoscere la Calabria. «Il nostro-ha detto-è un territorio da visitare, da conoscere, da amare. Occorre far conoscere  le eccellenze presenti nella Regione. La necessità di fare “rete”». Il sindaco di Rossano, Stefano Mascaro, evidenziando le carenze, anche strutturali, presenti in questo territorio, ha sottolineato l’urgenza di migliorare l’offerta. Occorre migliorare da un punto di vista qualitativo e avviare un’azione sinergica da parte di tutti. Francesco Russo, consigliere comunale di Crosia con delega al Turismo, ha messo in luce il bisogno di investire maggiormente sul fronte turistico. La chef Danila Forciniti, che ha avuto il compito di preparare la cena di gala, ha parlato della “Calabria nel piatto”: piatti eccellenti che raccontano con entusiasmo un territorio genuino baciato dalla natura. Pietro Tangari, campione mondiale di pizza, ha raccontato la sua esperienza a Casa Sanremo dove ha preparato una pizza a lunga lievitazione con crema di finocchio, salsiccia bianca di suino nero Montagna, provola silana, peperoncino rosso di Calabria, scorza di arance della Sibaritide e olio extravergine di oliva. Oscar Gastaldi ha fatto notare l’importanza di una maggiore formazione da parte di coloro che operano nelle strutture turistico ricettive. La necessità di conoscere il territorio calabrese: una meraviglia da proporre. La giornata di sintesi è stata conclusa da don Giuseppe De Simone, vicario per la Cultura della Diocesi Rossano – Cariati. Ha parlato della necessità di mutare la mentalità: «le professionalità dei calabresi, spesso, emergono soltanto fuori dalla nostra regione. Se la Calabria riuscirà a mettere insieme le forze supererà sicuramente le lacune in modo da creare uno sviluppo reale».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com