Calcio

De Angelis: «Abbiamo la fortuna di avere varietà di scelta, sarà abbastanza difficile scegliere»

Dopo l’ottimo risultato della partita infrasettimanale giocata con il Monopoli, il Cosenza si prepara ad affrontare il Siracusa. A parlare in conferenza stampa è il tecnico Stefano De Angelis. «In questo momento abbiamo la fortuna di poter usufruire di tutti i calciatori, abbiamo la possibilità di valutare quali saranno gli 11 titolari domani in campo. Partiamo dal presupposto che in queste tre partite qualunque giocatore ha dato la sua, ha fatto il suo e anche di più, con ottime prestazioni sia individuali che collettive, quindi decideremo tra oggi e domani gli 11 che affronteranno questa partita contro il Siracusa». Risultati importanti per la formazione rossoblù, «Siamo ragazzi abbastanza intelligenti da sapere che contiamo secondo me in questo momento sulla migliore squadra del campionato a livello mentale, atletico. Stanno facendo un ottimo campionato, sopra le righe, oltre la loro più rosea aspettativa». Il prossimo avversario sarà il Siracusa, sarà un match con complicazioni molto più difficili rispetto alla partita giocata mercoledì. «Penso che il Cosenza anche nella partita con la Juve Stabia sotto di 3 a 0 abbia dimostrato di avere valore e carattere, di dire la propria in questo campionato fino alla fine». Alta intensità da parte dei ragazzi con picchi sia positivi che negativi a livello atletico, «Purtroppo se uno non sta bene a livello atletico- dichiara De Angelis – ha un po’ di ansia. Probabilmente in questo momento siamo in ottima forma a livello atletico, ci siamo messi un po’ tutti in carreggiata e speriamo che da qui in avanti l’intensità in campo sarà sempre massimale». Con lucidità parla della partita di domani, un incontro difficile, un crocevia. « Credo che delle cinque partite sia la più tosta di tutte. Sarà un crocevia per noi perché con i tre punti raggiungeremmo in classifica il Siracusa e questo ci darebbe maggiore autostima per le quattro partite finali e poi per i play off». Dubbi sullo schema tattico avversario che ha cambiato nelle ultime partite i moduli di gioco, «Dovremmo essere bravi soprattutto a gara iniziale a capire il loro modo di giocare per poi proporci noi col nostro modo di giocare». Caccetta e Mendicino a Monopoli spesso fuori dalla squadra, «Non solo loro -ricorda il tecnico De Angelis- la mia difficoltà è andare a scegliere adesso chi scenderà in campo. Diciamo che in questo momento abbiamo la fortuna di avere varietà di scelta, sarà abbastanza difficile scegliere» .

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com