2^ e 3^ Categoria

Rende ancora battuto, Ginobili: «Abbiamo tenuto la partita viva fino al 90’»

RENDE (CS) – Seconda sconfitta consecutiva, la terza nelle ultime cinque giornate, per il Rende. Ai biancorossi manca oramai la vittoria da oltre un mese ma il vice allenatore Max Ginobili in conferenza stampa trova comunque il modo di vedere il bicchiere mezzo pieno: «Fino al’ultimo minuto del recupero ci credevamo ed eravamo convinti di poter pareggiare la partita. Siamo fiduciosi e contenti per quello che verrà».

Ginobili non boccia la prova dei suoi

«La nostra idea era quella di tenera viva la partita fino al 90′ – sèiega Ginobili a chi gli chiede il perchè dei cambi probabilmente tardivi -. Credevamo che se avessimo fatto i cambi un po’ prima ci potesse essere il rischio di prendere il secondo gol e la partita sarebbe finita prima. Penso che siamo stati comunque bravi e che me abbiamo fatto una prestazione positiva contro una formazione forte che ci ha messo in difficoltà. In linea di massima abbiamo fatto bene» 

L’attacco non è un prob»lema

Oggi però, oltre al risultato, è chiaramente mancato anche il gol, come del resto settimana scorsa a Lentini. «Rende poco presente in attacco? Non sono d’accordo – risponde Ginobili -. Noi cui abbiamo provato in tutti i modi, nell’ultima mezz’ora avevamo anche i difensori nella tre quarti di campo. Affrontavamo una squadra con difensori forti, di categoria, qualche volta li abbiamo anche messi in difficoltà».

Morale basso?

«Sicuramente siao tristi perchè speravamo di fare un risultato positivo, ma io posso assicurare che noi lavoriamo bene e i ragazzi sanno che in partite del genere c’è poco da recriminarsi. Bisogna solo cntinuare a lavorare e sperare che questo periodo passi il prima possibile». E a proposito del periodo la sconfitta casalinga di oggi chiude un mese negativo per il Rende. A marzo i biancorossi di Trocini hanno raccolto solo due punti. «Abbiamo affrontato squadre forti e abbiamo avuto la sfortuna di beccarle in periodi per loro positivi. Affronteremo la prossima partita col Monopoli fiduciosi che faremo un’altra grande prestazione e provando a fare punti».

Le variazioni dell’11

Infine una battuta sul turnover che per Ginobili non sarebbe responsabile dei risultato scadenti delle ultime uscite. «Siamo sempre stati una squadra di intercambiabili e ognuno sa cosa deve fare. Poi è normale che a volte ci sono alcuni giocatori con delle caratteristiche diverse che il mister sceglie a seconda della partita che dobbiamo affrontare o a seconda della settimana che hanno vissuto. Ci sta che un giovatore che ha fatto quasi tutte le partite poi abbia un periodo che sia meno in forma». 

L’analisi di Calori

Decisamente diversa l’aria che tira in casa Trapani, vice capolista insieme al Catania a quota 60 punti. La squadra di Alessandro Calori ha messo in campo un buon primo tempo e la capacità di soffrire nella ripresa, senza subire rete. «Merito anche del Rende che ci ha messo in difficoltà fisicamente. Però noi siamo stati bravi a controllarla – ha dichiarato l’ex giocatore dell’Udinese -. Quando le partite non le chiudi poi devi saper soffrire. Questo i ragazzi l’hanno fatto bene perchè vincere qua non era facile. Il Rede è una squadra che in casa ha costruito la sua storia in questo campionato». Quello di oggi è forse uno dei migliori Trapani visti in questa stagione. E Calori ne è soddisfatto: «La squadra ha dimostrato personalità e voglia di saper soffrire».

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top