Calcio

La Salernitana vince in casa del Cosenza: letale il gol dell’ex Tutino

COSENZA – SALERNITANA 0-1

COSENZA (3-4-1-2): Falcone 6,5; Tiritiello 6 Idda 5 Legittimo 6; Bittante 5,5 (30’ st Petre sv) Bruccini 5 (30’ st Ba 5) Sciaudone 5,5 Vera 5,5 (17’ st Corsi 6); Bahlouli 5,5 (40’ st Kone sv); Baez 5 Carretta 5 (30’ st Sacko sv). In panchina: Matosevic, Bouah, Schiavi, Gliozzi, Ficara, Sueva, Petrucci. Allenatore: Occhiuzzi 5,5.

SALERNITANA (4-4-2): Belec 6; Casasola 6 Mantovani 6 Gyomber 6 Bogdan 6; Kupisz 6,5 Di Tacchio 6 Dziczek 6 (16’ st Schiavone 6) Anderson 6,5 (27’ st Capezzi sv); Tutino 6,5 (40’ st Gondo sv) Djuric 6,5 (40’ st Cicerelli sv). In panchina: Adamonis, Cicerelli, Iannoni, Barone, Giannetti, Baraye. Allenatore: Castori 6,5.

ARBITRO: Dionisi di L’Aquila 5,5.

MARCATORE: 4’ st Tutino (S).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Espulso al 36’ st Ba (C) per doppia ammonizione. Ammoniti: Bruccini Idda, Petre (C), Dziczek, Di Tacchio, Anderson, Gyomber, Bogdan (S), Angoli: 3-4. Recupero: 0’ pt, 4‘ st.

COSENZA – Tutino segna il gol dell’ex al “Marulla” e permette alla Salernitana di tornare in vetta alla classifica dopo il successo in terra bruzia. 

Il Cosenza gioca con il 3-4-1-2 e manda dal primo minuto Baez e Carretta in attacco (foto sito ufficiale dei calabresi). La Salernitana deve invece riordinare la difesa a causa di alcuni problemi di formazione: in attacco spazio a Tutino e Djuric

Gara attiva quella tra Cosenza e Salernitana 

La gara parte subito con le due squadre che non risparmiano energie e voglia di portarsi in vantaggio. Da un lato Carretta e Sciaudone, dall’altro Tutino e Gyomber che provano a segnare non riuscendo a realizzare le varie conclusioni create. 

Al minuto 26 Carretta si gira in area di rigore non inquadrando lo specchio della porta. La Salernitana però non demorde e si fa vedere dalle parti di Falcone prima con Dziczek e successivamente con Anderson: decisivi gli interventi dell’estremo difensore di casa. Il primo tempo è ricco di emozioni senza alcun gol all’attivo. 

Tutino e il gol dell’ex 

La gara riparte con la Salernitana che trova subito la via della rete. Passaggio filtrante di Anderson per Tutino che supera in velocità Idda, smarca Falcone e di piatto fa centro. Il Cosenza cerca la reazione con Bahlouli al 16’ dalla distanza, ma la palla termina fuori. I campani non mollano e con Djuric ci provano ancora una volta senza alcun esito.

Occhiuzzi cambia diversi uomini in campo e passa al 4-2-3-1. I calabresi perdono Ba dopo pochi minuti dall’ingresso per una doppia ammonizione. Bahlouli nel frattempo si divora una clamorosa occasione spedendo alta un’ottima palla servita dal compagno Sacko. In pieno recupero Petre ha l’occasione del gol, ma il colpo di testa termina fuori. 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com