Cronaca

A Vibo Valentia padre e figlio detenevano armi e munizioni

Vibo Valentia ( VV)- Avevano in casa una pistola clandestina, proveniente dal mercato nero estero, e oltre cento munizioni da guerra. Leonardo Barbalaco, di 50 anni, e il figlio Domenico, di 32, sono stati arrestati dai carabinieri a Vibo Valentia per i reati di detenzione illegale di arma e munizionamento da guerra e ricettazione. I militari della stazione e del Nucleo operativo radiomobile di Vibo Valentia, durante una perquisizione nell’abitazione dei due a Vena superiore, hanno trovato arma, di marca Glock, e munizioni nascoste in un ripostiglio. Le munizioni, in tutto 114 di calibro 9X19 come l’arma, sono stati verosimilmente caricati in modo artigianale. La procura ha aperto le indagini.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com