Cultura&Spettacolo

L’Istituto Comprensivo di Aprigliano si aggiudica il premio “Teatro San Carlo”

COSENZA – Nella splendida cornice del Castello Svevo di Cosenza, si è svolto giovedì 30 giugno 2016 un eccezionale concerto per la premiazione degli alunni dell’Orchestra dell’Istituto Comprensivo di Aprigliano, diretta dal Maestro Eugenio Prete che hanno vinto per la categoria “Gruppi Strumentali” la settima Edizione del premio “Teatro di San Carlo”. Gli alunni dell’Orchestra giovanile dell’Istituto Comprensivo, diretto dalla ochestra-giovanile-ponente-ocdott.ssa Immacolata Cairo, giungono alla premiazione a seguito della finale presso il Massimo di Napoli lo scorso 6 giugno, dopo una prima fase eliminatoria tenutasi nel mese di maggio, sotto gli occhi di esperti giurati, concorrendo con gli studenti di 17 Istituti provenienti da varie regioni d’Italia. L’evento è stato promosso su richiesta del dirigente dell’A.T.P. dr. Luciano Greco, da sempre sensibile allo sviluppo della cultura sotto ogni profilo ed attento sostenitore della crescita delle scuole della provincia cosentina, in sinergia anche con le più alte istituzioni artistico-musicali del territorio, ha previsto la partecipazione dell’Orchestra dell’I.C. “Don Milani-de Matera” diretta dal M° Gianfranco Rota, dell’Orchestra d’Archi del Liceo Musicale “L. Della Valle” diretta dal M° Antonio Pisciotta, del Coro di Clarinetti del Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza diretto dal M° Giorgio Feroleto ed in chiusura dell’Orchestra dell’I.C. di Aprigliano diretta dal M° Eugenio Prete, alla quale è stato conferito un premio alla presenza delle autorità dell’amministrazione pubblica del territorio.  Le musiche sono state tratte sia da repertorio di musica classica che di musica contemporanea emozionando una platea partecipativa sin dalle prime note dell’Inno d’Italia. Al termine della serata, con classe e gusto nel fraseggio, sulle note di “Lascia ch’io pianga”, il sopraffino tributo della voce del soprano Rosaria Buscemi ha senza dubbio contribuito ad esaltare il momento. La presentazione dell’evento è stata magistralmente curata da Erminia Pietramala e Stefano Muraca. Vera novità dell’evento, il primo nella città di Cosenza, l’affiancarsi dei vari gradi di scuola e della massima istituzione artistico-musicale cittadina, nel condividere lo stesso spazio scenico per parlare lo stesso linguaggio universale ed assoluto, quello della musica, seppur a diversi livelli e con le proprie specificità. Il dirigente dell’A.T.P. di Cosenza dott. Luciano Greco ha, inoltre, sottolineato l’importanza della sinergia espressa ad alto livello, durante tutto lo svolgimento dei vari momenti concertistici, in un insieme magico di condivisione di intenti che, sicuramente non resteranno isolati nella serata del 30 u.s. e che, per sua volontà, saranno propedeutici di significative fusioni rivolte non solo ad allargare questo tipo di esperienze su un territorio più vasto ma addirittura alla possibile creazione di un’Orchestra Provinciale in cui racchiudere tutte le eccellenze del panorama didattico-musicale delle varie scuole della provincia cosentina. Un progetto ambizioso, quello del dirigente dell’A.T.P. di Cosenza ma certamente sinonimo di un’attenzione sottile, rivolta alla crescita ed al miglioramento di un’istituzione importante come quella della “Scuola”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com