Calcio

Derby senza reti al “Lorenzon” tra Rende e Cosenza

derby

RENDE – COSENZA 0-0

RENDE (3-5-2): Forte 6; Sanzone 5,5 Porcaro 6,5 Pambianchi 6; Godano 6 (44’ st Viteritti sv) Gigliotti  5,5 (44’ st Vivacqua sv) Franco 6,5 (35’ st Boscaglia sv) Laaribi 5,5 Blaze 6; Rossini 5,5 Actis Goretta 5,5 (20’ st Ricciardo 6). In panchina: De Brasi,, Marchio, Piromallo, Germinio, Coppola, Calvanese, Modic A, Modic M. Allenatore: Trocini 6

COSENZA (3-5-1-1): Perina 6; Idda 6 Dermaku 6,5 Pasqualoni 6 (32’ st Pascali sv); Corsi 6 Bruccini 5,5 Palmiero 6,5 Calamai 6 D’Orazio 6,5; Mungo 6 (30’ st Statella sv); Baclet 5,5 (21’ st Mendicino 6). In panchina: Saracco, Pinna, Boniotti, Azzinnari, Collocolo, Trovato, Liguori, Loviso. Allenatore: Braglia 6

ARBITRO: Mei di Pesaro 6

NOTE: spettatori 3500 circa. Ammoniti: Baclet, Pascali (C), Laaribi (R). Angoli: 6-6 Recupero: 0‘ pt, 5‘ st

RENDE – Il derby tra Rende e Cosenza termina con un pareggio senza reti (foto Farina). Diverse occasioni ma la palla non entra. La formazione di via degli Stadi sale a quota 17 punti mentre la squadra del presidente Coscarella giunge a quota 25.

Novità in casa Cosenza per la partita con il Rende. Braglia manda in campo Pasqualoni a sinistra della difesa. I rossoblù si schierano con un 3-5-1-1 con Mungo dietro l’unica punta Baclet. Il Rende propone il solito 3-5-2 con Rossini che si posiziona nuovamente in attacco con Actis Goretta.

Occasionissima per Mungo, occasione per Actis Goretta

La squadra di Braglia spinge sin da subito cercando la via del vantaggio. Al minuto 8 cross dalla sinistra di D’Orazio e colpo di testa di Baclet che non inquadra la porta di Forte. Il Rende risponde cercando l’imbeccata di Actis Goretta su assist di Blaze: palla alta. Al 20’ Mungo cerca il tiro dalla sinistra ma la conclusione è sbilenca e termina sopra la traversa. L’asse Mungo- Baclet per poco non trova la via della rete. Al minuto 24 il furetto serve il francese che, però, spedisce la palla fuori.

Dopo pochi secondi Baclet non riesce ad impattare bene con la palla a seguito del cross di D’Orazio. Spinge maggiormente il Cosenza mentre i biancorossi cercano la via del contropiede. Alla mezz’ora di gioco Baclet lancia dalla destra servendo Mungo che cerca il gesto tecnico: palla clamorosamente fuori. Actis Goretta al 39’ sfiora la marcatura ma la conclusione, durante l’azione concitata, termina al lato. Sul finire è ancora il Rende a portarsi in avanti con un tiro a giro di Gigliotti che non va per il verso giusto.

Derby, Mendicino allo scadere ad un passo dalla rete

Nessun cambio da parte di entrambe le formazioni scese in campo al “Lorenzon”. Al 10’ angolo di D’Orazio e colpo di testa debole da parte di Bruccini. Al 20’ un cambio per parte: Ricciardo entra sostituendo Actis Goretta mentre Baclet fa spazio a Mendicino. I due allenatori decidono per i cambi non modificando il modulo di gioco proposto. Il Cosenza continua ad attaccare mentre il Rende prova la giocata di ripartenza.

Braglia tenta la carta Statella facendo uscire Mungo che è uscito anzitempo causa problema fisico. Al minuto 34 Pascali cerca di superare Forte con un colpo di testa ma la palla è debole. Trocini, invece, inserisce Boscaglia al posto di Franco. Pascali al 38’ ci prova nuovamente di testa ma l’esito è il medesimo della precedente situazione. Mendicino si destreggia al 41’ e fa fuori un avversario cercando subito la conclusione. La palla, però, non scende.

Mei di Pesaro assegna 5 minuti di recupero. Il Rende al 48’ sfiora la rete con un calcio piazzato di Laaribi che non entra in porta. Subito dopo ultima azione firmata Cosenza. Mendicino davanti alla porta sfiora la traversa. Termina con un pareggio senza reti il derby del Campagnano.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com