Calcio

Il Rende dà una lezione di calcio al Cosenza. Pesante il passivo al “Marulla”

Cosenza - Rende

COSENZA – RENDE 0-3

COSENZA (3-5-2): Saracco 5; Idda 5,5 (1’ st Corsi 5,5) Dermaku 5,5 Pascali 5;

Okereke 5 (5’ st Mungo 5) Bruccini 5,5 Palmiero 5 (5’ st Loviso 5) Calamai 5 D’Orazio 5; Tutino 5 Baclet 5,5 (5’ st Perez 4). In panchina: Zommers, Pasqualoni, Boniotti, Trovato, Camigliano. Allenatore: Braglia 4,5

RENDE (3-5-2): De Brasi 8; Sanzone 6,5 Cuomo 6,5 Pambianchi 7; Viteritti 6,5 (31’ st Godano sv) Rossini 6 Franco 6,5 Gigliotti 6,5 (43’ st Boscaglia sv) Marchio 6; Actis Goretta 6,5 (24’ st Ferreira 6) Vivacqua 6,5 (43’ st Novello sv). In panchina: Polverino, Ricciardo, Germinio, Coppola, Porcaro, Calvanese, Achik, Carbone. Allenatore: Trocini 8

ARBITRO: Nicoletti  di Catanzaro 6,5

MARCATORI: 13’ pt Actis Goretta, 40’ pt Viteritti, 28’ st Gigliotti (R)

NOTE: spettatori 3484 di cui 240 ospiti. Ammoniti: Bruccini, Idda (C), Cuomo, Viteritti (R). Angoli: 5-2. Recupero: 1‘ pt, 3‘ st

COSENZA – Pesante passivo del Cosenza che viene punito da un cinico Rende che ne fa tre al “San Vito – Gigi Marulla”. Contestazione aperta in casa rossoblù dopo la sconfitta contro i cugini biancorossi (foto Farina). Momento altisonante, quello dei rossoblù, reduci dalla vittoria in trasferta a Lentini.

La partita ha avuto inizio con 60 minuti di ritardo causa problema di salute accorso all’arbitro Zanonato di Vincenza: al suo posto Nicoletti di Catanzaro. Novità in casa Cosenza con Okereke dal primo minuto al posto di Corsi. In avanti spazio alla coppia formata da Tutino e Baclet. Il Rende deve rinunciare a Laaribi e Blaze e manda in campo il solito 3-5-2 con le ali Viteritti e Marchio. L’attacco biancorosso è composto da Actis Goretta e Vivacqua.

Rende, Actis Goretta sblocca la gara. Viteritti raddoppia

Occasione fallita al minuto 7 dal Cosenza. Passaggio filtrante di Baclet per il compagno D’Orazio che la mette al centro servendo Okereke. Il calciatore rossoblù sbaglia in maniera clamorosa una rete a porta praticamente vuota. La risposta del Rende giunge al minuto 11 con un tiro di Marchio deviato dalla difesa dei silani: la palla termina sulla parte esterna della rete.

Il Rende passa in vantaggio al minuto 13. Tiro ravvicinato di Rossini sul quale Saracco si oppone. Il centravanti biancorosso Actis Goretta, però, si fionda sulla palla mandandola oltre la linea della porta rossoblù. La squadra di Braglia cerca di pareggiare i conti al 27’ grazie ad un colpo di testa di Calamai ma la palla non scende e termina alta. Doppio intervento di De Brasi prima sulla conclusione di Tutino e poi su quella di Okereke.

Nella ripartenza successiva Viteritti fa centro a seguito di un’azione confusa da parte della difesa silana. Reazione di forza del Cosenza con Calamai che dalla distanza prende il palo esterno.

Gigliotti segna la terza rete, Cosenza tramortito

Ad inizio ripresa 4 cambi dei silani nel giro di pochi minuti. Fanno il loro ingresso in campo Corsi, Loviso, Perez e Mungo e lasciano il terreno di gioco Idda, Palmiero, Baclet e Okereke. Da pochi passi al 6’ Gigliotti sfiora lo 0-3. Loviso tenta di accorciare le distanze ma De Brasi para ancora una volta. Subito dopo schema da corner e conclusione al volo di Bruccini rimpallata dalla difesa.

Passaggio al centro di Mungo per il compagno Tutino ma la conclusione è da dimenticare: tutto questo quando l’orologio segna il 16’. Trocini manda in campo Ferriera al posto di Actis Goretta. Errore grossolano di Saracco che sbaglia l’uscita e Gigliotti fa il tris con una conclusione sul primo palo. Nel finale altro intervento di De Brasi che compie un’altra parata dopo il tiro di Bruccini. Finale a suon di fischi per il Cosenza esce dalla stracittadina con le ossa rotte.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top