Calcio

Un Cosenza sottotono pareggia 0 a 0 con la Paganese

COSENZA – Termina con un pareggio la partita tra Cosenza e Paganese. Un match dai ritmi molto blandi: entrambe le squadre  hanno creato poche occasioni durante tutto l’arco della partita. La Cosenza - Paganeseformazione allenata da Giorgio Roselli affronta quest’oggi la Paganese al San Vito – Gigi Marulla. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta nel posticipo di Matera, ragion per cui vorranno riprendere il proprio cammino in ottica di alta classifica. I campani sono invece a quota 33 punti, posizionati nella parte sinistra della classifica. Il Cosenza si schiera in campo con il 4-4-2, gli ospiti propongono il 3-5-2. Ex di turno il centravanti della Paganese, Giuseppe Caccavallo.

Cosenza - PaganeseI primi dieci minuti di gioco offrono qualche manovra di studio da ambo le parti. Al 11′ Marruocco toglie dalla testa di La Mantia la possibilità del vantaggio. Entrambe le formazioni optano per un prolungato possesso palla; fino ad ora nessuna conclusione nello specchio della porta: tutto questo quando il cronometro segno il minuto 18. Al 24′, sugli sviluppi di un cross di Pinna, La Mantia prova la giocata con il tacco: Marruocco è attento nel bloccare la sfera senza problemi. Alla mezz’ora di gioco Corsi calcia nel mezzo imbeccando La Mantia che tenta un colpo di testa angolato: a negare la gioia del goal è un tuffo tempestivo dell’estremo difensore campano. Prontera di Bologna non assegna recupero: le squadre si recano negli spogliatoi sul punteggio di parità.

Inizia il secondo tempo: nessun cambio. Al minuto 51 Statella tira debolmente il pallone che termina nelle braccia del portiere. Primo cambio per il Cosenza al 55′: esce Statella ed entra Cavallaro. Dopo 120 secondi Palmiero calcia dalla distanza colpendo il legno: la ribattuta favorisce cosenza - paganesel’intervento di Perina. Secondo cambio rossoblù al 63′: esce Criaco ed entra Ciancio. Terza sostituzione del Cosenza al minuto 72: esce Corsi ed entra Vutov. Per la formazione di casa si passa al 4-2-4 con il poker d’attacco formato da La Mantia, Arrighini, Cavallaro e Vutov. Primo cambio ospite al minuto 76: esce Caccavallo ed entra Vella. Subito dopo Ciancio si invola verso la porta per oltre venti metri ma un difensore della Paganese lo stende in area: è calcio di rigore. Dal dischetto va Cavallaro che manda la palla fuori. Tedeschi manda la sfera fuori, sugli sviluppi di un corner, al 86′. Terminati due giri di lancette arriva il secondo cambio ospite: esce Cunzi ed entra Tommasone. Il direttore di gara concede 180 secondi di recupero: la partita termina con il punteggio di zero a zero.

Alessandro Artuso

Ph. Francesco Farina

 

COSENZA – PAGANESE  0 – 0

COSENZA (4-4-2): Perina 6; Corsi 6 (27′ st Vutov 5,5), Tedeschi 6, Di Nunzio 6, Pinna 6; Criaco 5,5 (18′ st Ciancio 6,5), Arrigoni 5,5, Fiordilino 5,5, Statella 5,5 (10′ st Cavallaro 5,5); La Mantia 6, Arrighini 5,5. In panchina: Saracco, Di Somma, Ventre, Caccetta, Parigi, Blondett. Allenatore: Roselli 5,5

PAGANESE (3-5-2): Marruocco 6; Tsouka 5,5, Bocchetti 5,5, Sirignano 6; Esposito 6, Guerri 5,5, Carcione 6, Palmiero 5,5, Della Corte 6; Cunzi 6 (43′ st Tommasone SV), Caccavallo 6 (31′ st Vella SV). In panchina: Maione, Penna, Acampora, Corticchia, Cassata, Grillo, Cicerelli, Parente. Allenatore: Grassadonia 6

ARBITRO: Alessandro Prontera di Bologna (Nicola Nevio Spiniello di Avellino, Francesco Alessandro Iovine di Napoli)

NOTE: 1879 spettatori. Nessun tifoso ospite. Allontanato al 26′ st il fisioterapista del Cosenza Suriano per proteste. Al 40′ st Cavallaro (C) sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti: Di Nunzio (C), Tedeschi (C), Carcione (P), Marruocco (P), Esposito (P). Angoli: 6 a 5 per il Cosenza. Recupero: 0′ pt, 3′ st

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com