8@30 in piazza

La USB scende in piazza contro il governo

CATANZARO – Domani, 24 ottobre, Sciopero generale indetto dalla Confederazione USB in piazza Matteotti, a Catanzaro, dalle ore 10,30. Uno sciopero giusto e necessario, per protestare contro questo governo e le sue manovre. Un’iniziativa utile a dire no alla legge di stabilità.  La USB scende in piazza anche contro i governi della regione che si sono succeduti in questi anni e contro una pseudo politica regionale, che tanti danni sta provocando alla Calabria ed ai calabresi. Al Governo nazionale chiede l’immediato sblocco dei contratti del pubblico impiego, l’assunzione dei precari nella pubblica amministrazione, il blocco della riforma della scuola, la reinternalizzazione di tutti i servizi pubblici e di non toccare le  pensioni ed il TFR. Per quanto riguarda il futuro governo regionale, invece, chiede sin d’ora, una politica che risolva subito il problema della stabilizzazione dei precari Lsu-Lpu, che studi forme di reimpiego dei lavoratori in mobilità in deroga e dei cassintegrati, che ponga come centrale il problema della salute dei calabresi, aprendo e non chiudendo le strutture sanitarie pubbliche, che investa nel settore del trasporto pubblico locale.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top