Cultura&Spettacolo

Unical: Boemi ricorda Falcone

ARCAVACATA – Giovanni Falcone e la lotta alla mafia. Nell’anniversario dell’attentato mafioso del 23 maggio 1992 nel quale perse la vita, il magistrato palermitano sara’ ricordato domani all’Universita’ della Calabria con l’intervento di un altro protagonista, Salvatore Boemi, ex procuratore antimafia di Reggio Calabria. Boemi, infatti, domani pomeriggio alle 14 nell’aula Solano, incontrera’ gli studenti del Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione, nell’ambito di un seminario sui temi della legalita’ coordinato dal prof. Pantaleone Sergi e di cui e’ responsabile il prof.
Marcello Zanatta. Oltre a commemorare Giovanni Falcone e le altre vittime della strage di Capaci, il procuratore Boemi, tra storia e attualita’ si soffermera’ sui temi della lotta alla ‘ndrangheta e alla criminalita’ in genere di cui e’ stato protagonista per una lunga stagione e sulla necessita’ della formazione per promuovere una coscienza civica che esalti il forte senso di legalita’ tra i giovani. L’incontro con Boemi, molto atteso dagli studenti e non solo, sara’ al centro di una giornata di riflessione a cui prenderanno parte anche i giornalisti Rocco Valenti e Cristina Vercillo.
Valenti, nuovo direttore del “Quotidiano della Calabria”, parlera’ del ruolo della stampa calabrese sui temi della legalita’ e della lotta alla mafia. Vercillo, caporedattore centrale allo stesso giornale, affrontera’ un argomento particolare, quello delle donne che si ribellano ai clan come momento di una rivolta civile che – come ha sottolineato il prof. Zanatta – dovra’ vedere protagonisti tutte le calabresi e i tutti i calabresi per arrivare alla sconfitta del fenomeno criminale che condiziona negativamente lo sviluppo della regione

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com