In Evidenza

Al via la 26esima ‘Salita della Sila’

COSENZA – Il tradizionale appuntamento per gli appassionati di automobilismo con la ‘Salita della Sila’ quest’anno è previsto per sabato 6 e domenica 7 ottobre. La gara si terrà lungo il tradizionale tracciato di 9,5 Km, che collega Cone d’Aria di Celico alla vetta di Montescuro. Saranno oltre 100 i piloti impegnati per conquistare il Trofeo Italiano di Velocità in Montagna, Divisione Sud. Verranno inoltre assegnati anche il Trofeo Corradino Acquino, il Trofeo Camillo Giuliani e il Trofeo Enzo Di Benedetto, premi in onore di tre personalità illustri del mondo delle corse e dell’automobilismo calabrese.

Tra i piloti che prenderanno parte alla gara segnaliamo, Luigi Bruccoleri vincitore assoluto della Salita della Sila 2011, il cosentino Domenico Scola Jr, rappresentante della scuderia Cosenza Corse, vincitore della gara Luzzi-Sambucina 2012 e ancora Francesco Leogrande, Carmelo Scaramozzino e Domenico Cubeda.

L’evento, giunto alla sua 26a edizione, sarà inaugurato dalla sfilata di alcune auto da corsa storiche. Il programma prevede per la giornata di sabato 6 due manches di prova che inizieranno alle ore 9.30, invece, domenica 7 alle ore 10.00 sarà dato il via ufficiale alla gara.

L’Automobile Club di Cosenza e la scuderia Cosenza Corse con i loro rispettivi presidenti l’Avv. Pietro Bruno e Sergio Perri hanno organizzato l’intera manifestazione automobilistica, sponsorizzata dalla Provincia di Cosenza e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e di Lucania, e patrocinata dai comuni di Spezzano Sila, Spezzano Piccolo, Celico, San Pietro in Guarano e dall’Ente Parco Nazionale della Sila.

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento sportivo l’Avv. Franz Caruso, Coordinatore della Commissione Sportiva dell’ACI Cosenza, il quale prenderà parte alla gara anche in qualità di pilota, ha precisato come la Salita della Sila sia da considerare: “Un percorso tra i più impegnativi tra tutte le gare europee annoverate tra le gare classiche di cronoscalata, perché è un percorso tecnico e selettivo”, ha aggiunto inoltre che “Un’istituzione come l’Aci ritorna ad essere organizzatrice della manifestazione insieme alla Cosenza Corse, con l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione del territorio della Sila”.

 

Giuseppe Palazzo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com