Politica

Dorina Bianchi: “Indebolire le cosche attaccandole sui patrimoni”

ROMA – “Il maxisequestro di 500 milioni di euro, tra beni mobili e immobili, della ‘Ndrangheta è particolarmente significativo in una giornata come quella di oggi dedicata alla memoria delle vittime della Mafia. Congratulazioni, dunque, alla Guardia di Finanza calabrese per una brillante operazione che porta al più imponente sequestro di beni mai compiuto contro la ‘Ndrangheta”. È quanto dichiara Dorina Bianchi, sottosegretario ai Beni Culturali e deputato calabrese del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc).

“Le cosche – afferma il sottosegretario – si indeboliscono solo se si intaccano i patrimoni e si intercettano i meccanismi che portano a riciclare il denaro proveniente dagli affari illeciti. Per questo, l’operazione di oggi, che scardina un sistema illegale che fa affari attraverso il mondo dell’imprenditoria, riveste un ruolo importante. Si tratta – conclude – di ulteriori 500 milioni di euro che si vanno ad aggiungere ai quasi 2 miliardi confiscati alla ‘Ndrangheta dal ‘92 a oggi, a cui nel solo nel biennio 2014-2015 la Guardia di Finanza ha sequestrato più di 800 milioni di euro. Dunque, con questa operazione di oggi è stata azzoppata economicamente la cosca Iannazzo di Lamezia Terme”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com