Nerd

[#Nerd30Consiglia] Shinsekai Yori

Torna il nostro consueto appuntamento con la rubrica dei consigli anime del mese!

Questa volta con un anime targato A-1 Pictures, uno studio d’animazione parecchio altalenante nelle sue produzioni, ma che in questa occasione è riuscito (almeno sul lato narrativo) a sfornare un’opera eccezionale.

Stiamo parlando di Shinsekai Yori (From The New World), adattamento animato in 25 episodi dell’omonimo romanzo di Yusuke Kishi, andato in onda sulle reti giapponesi tra il 26 settembre 2012 e il 23 marzo 2013.

Trama

Ambientato in un Giappone futuro di mille anni, Shinsekai Yori racconta le vicende di Saki, una ragazza del 66º distretto di Kamisu. In questa epoca tutti gli umani possiedono potenti abilità di telecinesi e vivono in modo idilliaco in villaggi agrari. Nonostante la paura dei genitori che non potesse svegliare il potere dentro di sé, Saki ottiene i suoi poteri all’età di dodici anni e si unisce ai suoi amici Satoru, Maria, Mamoru, Shun e Reiko all’accademia per sviluppare i poteri. (fonte Wikipedia)

 

shinseki yori

 

IL COMMENTO

Shinsekai Yori è un’opera veramente meritevole, soprattutto per gli interessantissimi temi trattati e per la trama, che va a svolgersi in tre diversi periodi temporali, in cui assisteremo alla crescita fisica e mentale dei vari personaggi.

Come può l’uomo creare una società perfetta? Le nostre credenze sono veramente nostre o ci sono state imposte? L’uomo è veramente una creatura privilegiata o è solo una presunzione infondata? Noi esseri umani siamo destinati a vivere tenendo a distanza il prossimo per non fargli del male, oppure ad unirci per combattere qualcosa che è più grande di noi?

 

shinsekai yori

 

Quella che a mio avviso è la grande forza degli anime migliori è la capacità di far porre tante domande allo spettatore, di farlo dubitare delle sue certezze o di farlo entrare in una profonda riflessione su temi a volte sottintesi nella vita di tutti i giorni.

Shinsekai Yori ha questa grande capacità di trattare temi maturi e interessanti.

Prendendo in considerazione il tema “società”, notiamo come l’anime si soffermi sulla sete di potere insita in ogni essere umano, che chi governa tenta di tenere sotto controllo, anche con mezzi non proprio ortodossi. Ma tenere un leone in gabbia è la giusta soluzione per renderlo docile?

Un altro argomento trattato dall’anime è la persecuzione dei più deboli, che da sempre ha contraddistinto l’animo umano e che è uno dei motivi che spingono a combattere una guerra. Questi possono essere più che validi, ma dall’altra parte c’è sempre qualcuno che ha delle ragioni altrettanto valide. L’anime insegna a non essere superficiali nel giudicare gli altri, ognuno ha le proprie ragioni e, anche se ci crediamo esseri superiori, siamo tutti esseri umani e possiamo sbagliare.

Ovviamente un anime così riflessivo deve necessariamente avere una narrazione lenta, ma Shinsekai Yori riesce a coinvolgere anche nei momenti più sommessi, grazie alla sua straordinaria capacità di farci soffermare su quello che è lo spirito umano.

I PERSONAGGI

I personaggi sono tutti fantastici e hanno una grandissima evoluzione nel corso dell’anime, in particolare la nostra protagonista Saki, che si farà portatrice di tutti i dubbi che accompagneranno lo spettatore nel corso della visione. In generale abbiamo un gruppo di amici veramente ben strutturato, ognuno con le proprie ragioni e la propria umanità. Nel complesso la trama è veramente ben architettata ed originale, quindi un altro punto a favore.

APPARATO TECNICO

L’apparato tecnico di Shinsekai Yori è un punto leggermente dolente. Partendo da un character design veramente troppo semplice, si dipanano delle animazioni abbastanza scadenti, con i personaggi disegnati in maniera bidimensionale, senza particolari ombreggiature o dettagli che possano enfatizzarne l’espressività e delle linee a volte troppo spigolose. La situazione peggiora ulteriormente nei campi lunghi, dove vediamo delle linee letteralmente “buttate lì” senza particolare cura.

maria saki da shinsekai yori

 

La regia dell’anime è buona, se non altro sul lato storyboard, e in parte riesce a mettere una pezza alle animazioni. Magnifiche invece le ost.

CONCLUDENDO

Shinsekai Yori è un anime che non avrà una confezione grafica eccezionale, ma è senza dubbio un’opera eccellente sul piano narrativo e dei temi trattati.

Consigliato come al solito a chi cerca altro dall’animazione, magari qualcosa che faccia lavorare il cervello e lo spirito.

Antonio Vaccaro

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com