Calcio

Castrovillari in D, Ferraro: «Successo da condividere con tutti»

Castrovillari - Agropoli

CASTROVILLARI (CS) – Non si placa in casa Castrovillari il clima di entusiasmo e di festa per il ritorno in Serie D. Un’atmosfera che ha contagiato tutti, nessuno escluso. Anche il condottiero Francesco Ferraro, allenatore solitamente riservato ed equilibrato. «Eh si, stavolta mi sono lasciato andare pure io – ci sonfida -. Del resto era  difficile non farsi coinvolgere dall’entusiasmo che c’era». 

Castrovillari guardingo nel primo tempo, poi nella ripresa il colpo decisivo

Francesco Ferraro

allenatore Castrovillari

Il Castrovillari ritorna così nella categoria interregionale dopo un anno di purgatorio in Eccellenza, con carattere e maturità da grande squadra. La gara di ieri con l’Agropoli ne è stata conferma. «Non siamo entrati in campo per fare lo 0-0, sebbene sapessimo che senza subire gol ci saremmo qualificati – dice il tecnico tornando sulla finale playoff di ritorno -. Sicuramente abbiamo fatto una gara attenta, abbiamo concesso poco e creato tanto. Siamo stati attenti anche in fase difensiva e poi è arrivata la giusta zampata per il gol. Credo che alla fine abbiamo meritato». E la vittoria, meritata appunto, è il frutto di una strategia condivisa da tutto l’ambiente Castrovillari. «Diciamo che l’ equilibrio del gruppo deve partire anche dalla società, se così non fosse non potrebbe essere trasferito alla squadra. Sicuramente c’è stata serenità anche all’interno dello spogliatoio e grazie al contributo dei giocatori piu esperti abbiamo fatto sì che anche il resto della squadra non si facesse contagiare e distrarre dall’entusiasmo che circolava».

Ferraro condivide il successo con la squadra 

«Io ho una certezza, quella di aver incontrato un gruppo importante fatto di ragazzi perbene e questa è stata per me una grande fortuna. Hanno avuto fiducia in me sin dall’inizio e questa è stato fondamentale per il cammino che abbiamo fatto insieme», dichiara il tecnico di Polistena che ai sassolini nelle scarpe da togliere preferisce le soddisfazioni da condividere. «Sicuramente voglio condividere questo momento con la società, la squadra, il pubblico di Castrovillari, la stampa locale e quella non locale, che hanno dato visibilità e attenzione al Castrovillari. E naturalmente con la famiglia e i miei affetti».

Alessandro Miceli

A. Miceli (ABMreport)

La dedica di capitan Miceli 

E a proposito di dediche, speciale è anche quella del capitano Alessandro Miceli all’adorata nonna, venuta a mancare proprio durante Castrovillari – Agropoli. «Siamo felici per questo traguardo, avevamo questo obiettivo sin dall’inizio. Rispetto a due anni stavolta è ancora piu bella perchè sofferta», ha raccontato Miceli.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com