Calcio

Catanzaro, pari a reti inviolate col Teramo

TERAMO  – CATANZARO 0-0

TERAMO (4-4-2): Lewandowski; Vitturini, Diakitè, Trasciani, Tentardini; Ilari, Santoro, Arrigoni, Costa Ferreira; Pinzauti (dal 45’ st Gerbi), Mungo (dal 28’ Kyeremateng). In panchina: D’Egidio, Di Francesco, Bellucci, Persiani, Vero, Lombardi. All.: M. Paci

CATANZARO (3-4-1-2): Di Gennaro; Scognamillo, Fazio, Martinelli; Garufo (dal 30’ st Casoli), Corapi (dal 29’ st Risolo), Verna (dal 4’ st Parlati), Porcino; Di Massimo (dal 33’ st Riccardi ); Evacuo, Curiale (Dal 4’ st Baldassin). In panchina: Branduani, Contessa, Jefferson, Molinaro, Pierno, Gatti, Grillo. All.: A. Calabro

ARBITRO: Marini di Trieste

NOTE: Ammoniti: 9’ pt Trasciani (T); 31’ pt Scognamillo (C); 4’ st Santoro (T); 19’ st Corapi (C); 31’ st Scognamillo (C); 34’ st Tentardini (T), 48’ st Kyeremateng (T). Espulsi: 31’ st Scognamillo (C). Corner: un corner per parte. Recupero: 0’ pt; 4‘ st

 

TERAMO – Partita grigia tra Teramo e Catanzaro, lo scontro tra la sesta e la quarta in classifica del girone C di Serie C. Una gara da 0-0, che non devia dal copione e regala agli spettatori un pomeriggio piuttosto noioso.

Il Catanzaro si presenta senza il proprio miglior giocatore, Carlini, espulso nell’ultimo match contro l’Avellino. Prende il suo posto Di Massimo, che si piazza a metà tra trequartista e mezzala, mentre in avanti Evacuo affianca Curiale. I giallorossi hanno un atteggiamento più remissivo del solito, e così il primo squillo è degli abruzzesi. Costa Ferreira al 16′ raccoglie un pallone dai trenta metri e lo calcia verso l’incrocio; Di Gennaro si distende e con una gran parata salva lo 0-0. Costa Ferreira è il più ispirato dei suoi, ha il piede caldo e da fuori ci prova una seconda volta, con un tiro dal lato sinistro dell’area; la palla gira ma Di Gennaro non si fa sorprendere. Il Catanzaro non fa di meglio e, a parte qualche cross innocuo, non trova modo di attaccare l’area.

Nel secondo tempo la partita, se possibile, peggiora. Il possesso ristagna, il ritmo è lento, nessuno riesce a tirare in porta. Per riprendersi dal torpore ci vuole l’espulsione di Scognamillo al 75′: un fallo nato dalla poca coordinazione con la palla del difensore, che gli costa il secondo giallo. Non succede più niente, a parte un bel tiro a giro di Santoro all’ultimo secondo che finisce fuori. Finisce così una gara di certo non piacevole per il pubblico a casa.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top