Nerd

Le Scream Queens nella storia del cinema

Il cinema odierno produce ogni anno una grande mole di film horror in cui la ricetta è quasi sempre la stessa: tensione, stranezze, luoghi lugubri, assassini, creature sovrannaturali e, soprattutto, una bella protagonista.


Fin dalle origini la storia dei film dell’orrore è stata caratterizzata dalle regine urlanti, personaggi femminili molto avvenenti, solitamente vittime dello sceneggiato. Negli ultimi tempi queste protagoniste hanno preso sempre più spazio nell’horror: ormai è difficile trovare un film senza la sua regina. Dunque scopriamo quali sono state le scream queens più importanti della storia del cinema per questa XV #NerdHorrorNight:

Fay Wray

fay wray

L’attrice considerata prima regina urlante è Fay Wray nel King Kong del 1933, vista in molte scene del film gridare con terrore a causa delle terribili vicissitudini con lo scimmione.

Barbara Steele

barbara steele

Un’altra fra le più ricordate delle origini è Barbara Steele, attrice ricordata per il film horror italiano La Maschera del Demonio.

Daria Nicolodi

daria nicolodi

Scream Queen italiana famosissima e attrice di tantissimi film di Dario Argento è Daria Nicolodi. La si può ricordare per molte interpretazioni, come Profondo Rosso, Inferno, Opera.

Sarah Michelle Gellar

sarah michelle gellar

Negli anni ’90 molte attrici hanno interpretato tale ruolo in sceneggiati horror. Ricordiamo Debbie Rochon, Neve Campbell e soprattutto Sarah Michelle Gellar, famosa per aver interpretato Buffy in “Buffy l’ammazzavampiri”.

Kate Beckinsale

kate beckinsale

Arrivando a tempi più recenti, fra le più famose regine urlanti troviamo Elisha Cuthbert (La Maschera di Cera, Captivity) e Kate Beckinsale (Underworld: Evolution), che ha anche ricevuto una nomination come migliore scream queen agli Scream Award.

Taissa Farmiga

taissa farmiga

Per non parlare, infine, degli ultimi anni: le regine sono aumentate a dismisura, complice la grande quantità di film horror che oggi si producono, molti anche pervasi dalla solita monotonia. Fra le attrici ricordiamo Chloë Grace Moretz (Carrie, Dark Shadows), Olivia Cooke (Ouija), Taissa Farmiga (American Horror Story).

È chiaro, dunque, che col tempo questo tipo di figura ha subito un cambiamento incredibilmente rivoluzionario. Si è passati da un personaggio presente in un’esigua quantità di film, fino a oggi, in cui la scream queen è l’elemento cardine di un qualsiasi film horror che si rispetti. Difficile capire il motivo che ha portato a questo mutamento, probabilmente esigenze del pubblico, che ha iniziato a preferire sempre di più questo tipo di figura come personificazione del terrore.

                                                                                                                       Paolo Gabriele De Luca

Print Friendly, PDF & Email





To Top