Calcio

ASD Reggio Calabria, Licastro ferma la capolista Frattese

Turno infrasettimanale che ha visto di scena al Granillo la capolista Frattese per il big match di giornata. Vigilia  particolare per gli ospiti a causa di un grave lutto che ha colpito il tecnico Stefano Liquidato, regolarmente in panchina. Per fare l’impresa, Cozza punta sul collaudato 4-3-3 con Oggiano che torna nell’undici titolare a fianco di De Marco e Tiboni. Parte dalla panchina Zampaglione. Out Carrozza e Bramucci. Nel pre-partita il presidente della Frattese Antonio Nuzzo, ha omaggiato il Presidente amaranto Praticò con una bella targa, ricambiando il bel gesto della gara d’andata. La prima frazione scivola via nel segno di un sostanziale equilibrio con occasioni per entrambe le squadre. Nella ripresa è la Frattese a pescare il jolly per espugnare il Granillo. L’intervento di De Bode su Celiento è sanzionato con un rigore a nostro avviso troppo generoso. Dal dischetto si presenta lo stesso Celiento che però si fa ipnotizzare da Licastro. Bravo nella circostanza a rimanere attento e bloccare la conclusione dell’attaccante. Passano due minuti e lo stesso centravanti colpisce la traversa con un tiro da fuori area. su un capovolgimento di fronte, saltano i nervi a Vacca che si fa espellere per un brutto fallo su Lavrendi. Con l’uomo in meno i campani corrono ai ripari inserendo un difensore, Tommasini, mentre gli amaranto si producono in un forcing finale che non produce i frutti sperati. Il punto conquistato consolida le ambizioni play off per la squadra di Ciccio Cozza mentre per quella di Stefano Liquidato serve a scavalcare la Cavese (sconfitta dal Roccella), ma permette l’aggancio del Siracusa (vittorioso con la Gelbison) in vetta alla classifica.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com