Archivi tag: #lameziaterme

La vera birra irlandese la trovi in Calabria. Premiato pub lametino

LAMEZIA TERME (CZ) Il Pub Calabrese Alex Stout di Lamezia Terme riceve un riconoscimento della Guinness.

Alex Stout, il vero pub irlandese a Lamezia Terme vola a Dublino per ricevere il prestigioso premio di unico pub “Guinness Quality Approved” del sud Italia, direttamente nell’imponente e storico stabilimento della capitale irlandese.

Continua la lettura di La vera birra irlandese la trovi in Calabria. Premiato pub lametino

Leo, cambio al vertice per i distretti di Cosenza, Lamezia e Vibo Valentia

COSENZA – È giunto a conclusione un importante ciclo di cinque appuntamenti per i Leo calabresi che hanno di fatto marcato l’inizio dell’anno sociale 2017-2018.  Ad aprire questa cinque giorni è stato il Primo Gabinetto Distrettuale del 29 luglio, tenutosi presso l’Hotel Paradiso di Catanzaro, presieduto dal Presidente Francesco Bagnato il quale ha riportato, dopo ben 7 anni di assenza, la guida del Distretto Leo 108 Ya in Calabria.  Questo importante appuntamento ha visto l’insediamento del nuovo direttivo Distrettuale, composto dal Vice Presidente Pasquale Carbone, dal Tesoriere Salvatore Guzzo, dal Segretario Matilde Vitolo, dal Cerimoniere Alma Giovanna Lauri, dai due Vice Cerimonieri Yves Catanzaro e Lucia Frontera e dal Chairperson Agostino Testa, e di tutti le cariche distrettuali affidate da Bagnato.

Al Primo Gabinetto Distrettuale è seguito il “Calabria Tour”, una tradizionale serie di “Charter Night” e Passaggi di Campana, che ha ufficializzato i cambi al vertice dei Leo Club della regione. Martedì 1 agosto al T-Hotel di Feroleto Antico (CZ) i Leo Club Cosenza “Marlena Parisi”, Lamezia-Valle del Savuto e Vibo Valentia hanno ufficializzato i cambi al vertice per l’anno sociale 2016-2017.

Per il Leo Club di Cosenza “Marlena Parisi”, il cambio alla presidenza è avvenuto tra Angela De Lorenzo e Francesco Paolo Dodaro. «Far parte di un’associazione diffusa in tutto il mondo – ha dichiarato quest’ultimo – che al pari di un mosaico si compone di svariati tasselli, corrispondenti ad altrettanti nobili valori, non può che essere, per ognuno di noi, motivo di grande gioia e orgoglio».

Cambio al vertice anche per il Leo Club Lamezia-Valle del Savuto, che al suo secondo anno di vita ha visto il passaggio da Danilo Greco a Francesco Perino. «Questo sarà il mio ultimo anno sociale da Leo per aver quasi raggiunto il limite d’età  previato. Concluderò questa esperienza come presidente di club, e ringrazio per questo incarico tutti i miei soci. Per me cambierà poco, perché non sarà di certo la spilletta da presidente a darmi importanza: continuerò ad essere socio prima di tutto. Questa carica mi da solamente più responsabilità. Spero sia un anno emozionante e ricco di progetti di service per la comunità e per tutte le fasce deboli e svantaggiate».

Infine, è stato ufficializzato il cambio di presidenza anche per lo storico Leo Club Vibo Valentia, che ha visto Pierluigi Gervasi passare la campana a Marcello Gostl. Il neopresidente Gostl ha subito elencato alcune delle prime iniziative che il club vibonese concretizzerà a breve: «Inizieremo con il ‘Leo Party’ privato che si terrà il 19 agosto e il cui ricavato sarà devoluto alla Lega Italiana Lotta contro i Tumori. Tra il 23 e il 24 agosto, organizzeremo un torneo di pallavolo il cui ricavato andrà in beneficenza all’associazione ‘Uniti come una Pigna’ intitolata a Domenico Piro, nostro socio purtroppo oramai deceduto».

Presente in occasione di tutti gli appuntamenti il direttivo distrettuale per l’anno sociale 2017-2018, che ha curato nei minimi dettagli lo svolgimento dei lavori, ed una delegazione che agirà per conto del Presidente nella regione capitanata dal Delegato d’Area Paolo Battaglia, di cui fanno parte il Presidente di Zona “Magna Graecia” Gianluca Le Pera ed il Presidente di Zona “Rhegium” Rosario Milicia. Presente, inoltre, una nutrita delegazione del Multidistretto 108 I.T.A.L.Y., nella fattispecie il Presidente del Multidistretto Enrica Lo Medico, il Presidente del Distretto Leo 108 Ib1 Veronica Airoldi e il Presidente del Distretto 108 Ta3 Barbara Pedone Lauriel, in visita in Calabria, nonché numerose autorità Lions.

Vacantiandu, “La fortuna con la C maiuscola” riscuote consensi

LAMEZIA TERME (CZ) – Si è rivelato un successo la performance degli attori della compagnia “Giovanni Vercillo” di Lamezia Terme alla loro prima assoluta con la commedia “La fortuna con la C maiuscola” scritta e diretta da Raffaele Paonessa. L’evento è stato portato in scena in occasione del sesto appuntamento di “Vacantiandu 2016-17 – Città di Lamezia Terme”, la rassegna organizzata dall’associazione  “I Vacantusi”, sotto la direzione artistica di Nicola Morelli, Walter Vasta e Sasà Palumbo. Una commedia esilarante che si rifà alla farsa con lo scopo di divertire ed emozionare e dove la comicità è una comicità che emerge dal dolore e dalle lacrime scaturite da situazioni quasi grottesche e spesso non realistiche. Protagonista è una famiglia degli anni ‘60 con la necessità di sopravvivere anche sotto il profilo meramente alimentare, mai come in questo periodo possiamo affermare che purtroppo la storia si ripete. Il protagonista, Antonio, vive insieme alla sua sconfortata moglie, Maria, una donna provata dalla vita amara e ormai rassegnata e Pasqualino (fratello di lei), con il quale c’è completo disaccordo. Pasqualino è un giovane mentalmente disabile, tanto da credere di essere il loro figlio. Antonio è talmente povero che vive sempre col desiderio di fare soldi; come se la fortuna di avere soldi potesse risolvere ogni problema. Finisce così per mettersi nei guai: pur di racimolare qualche soldo, firma carte false, inventa falsi funerali e strani decessi. Arriva il colpo di fortuna ed alla fine arriveranno anche i soldi, ma la vera fortuna sarà la conquista dell’affetto della propria famiglia.

Vacantiandu, in arrivo “Farse in camera da letto”

LAMEZIA TERME (CZ) – Quinto appuntamento con la sesta edizione di “Vacantiandu 2016-17 – Città di Lamezia Terme”, la rassegna organizzata dall’associazione teatrale “I Vacantusi”. Sabato 21 gennaio, alle ore 20,30, e domenica 22, alle ore 18, al Teatro Politeama Costabile andrà in scena “Farse in camera da letto”, commedia in 2 atti di Alan Ayckbourn, con la regia di Marisa Mignano, portata sul palco dalla Compagnia “Teatro per noi” di Napoli.

Cosa può succedere in una camera da letto? Tutto! Tutto comincia e finisce in una camera da letto… figuriamoci in tre! Amore, litigi, riappacificazioni, gelosie, chiarimenti ed altro. É quello che le quattro coppie protagoniste della commedia si troveranno a dover affrontare separatamente o contemporaneamente nelle loro camere da letto. I personaggi, tutti completamente diversi per età, carattere, condizione sociale si dovranno confrontare ed affrontare, per una serie di circostanze che, loro malgrado, li coinvolge tutti. L’azione si svolge nel tempo di una notte ed in contemporanea in tre stanze da letto dove ne accadranno delle belle, situazioni paradossali, personaggi “inverosimili” eppure apparentemente “normali”. Il tutto rappresentato con ritmi veloci, esasperando un po’ le azioni,  lasciando comunque inalterata quella sensazione di “leggerezza”  caratteristica del teatro “brillante”.

Lanciano pietre dal cavalcavia, denunciati 2 minorenni

LAMEZIA TERME (CZ) – Due ragazzini di 14 e 15 anni sono stati denunciati dagli uomini della Polstrada di Lamezia Terme con l’accusa di aver lanciato dei sassi da un cavalcavia su una delle careggiate dell’autostrada A2 del Mediterraneo (la vecchia A3 Salerno-Reggio Calabria). I minorenni, entrambi di etnia rom, hanno colpito il parabrezza di un autocarro ferendo in modo non grave il conducente: la segnalazione alla Polstrada ne ha permesso l’identificazione nel giro di poco tempo. I due giovani, secondo le disposizioni del Tribunale dei Minorenni, sono stati affidati ai loro genitori con l’accusa di tentato omicidio.

Miss Mondo Italia, eletta la lametina Giada Tropea

LANERIA TERME (CZ) – La diciassettenne Giada Tropea, di Lamezia Terme, è stata eletta Miss Mondo Italia 2016. La ragazza è stata incoronata dall’attore Kaspar Capparoni nella finale di ieri a Gallipoli presentata da Paolo Ruffini. Studentessa del liceo scientifico Galileo Galilei della città calabrese, Giada ha avuto la meglio tra le 50 concorrenti al titolo. Sarà lei a rappresentare l’Italia alla finale internazionale di Miss World. Mora, occhi castani, per 175 centimetri di altezza, Giada Tropea era arrivata a Gallipoli a fine maggio, dopo le selezioni regionali, con la fascia di Miss Mondo Calabria. «Dedico questa vittoria alla mia famiglia – ha detto appena ricevuta la corona – che mi ha seguita in questo percorso e ha creduto in me e nelle mie possibilità». Giada, tipica bellezza mediterranea, sogna la facoltà di Medicina, ama lo sport e gli animali. Coltiva una passione per la Juventus e, per il momento ha scelto di rimanere single.