Archivi categoria: Calcio

I calciatori più pagati al mondo, scopriamo quali sono

La ricchezza e il mondo del calcio, nel corso degli ultimi decenni, stanno andando spesso di pari passo, letteralmente a braccetto. Non è certo un mistero, infatti, che tanti calciatori portino a casa anche solo in un anno quanto una persona normale non riesce a guadagnare nemmeno in tutta la vita.

Continua la lettura di I calciatori più pagati al mondo, scopriamo quali sono

Il Cosenza cede il passo alla Sampdoria: lupi ko per 2-0

SERIE B – 10^ GIORNATA

La Sampdoria di Andrea Pirlo torna al successo ai danni di un Cosenza non incisivo come nelle precedenti uscite.

Primo tempo vibrante ma senza reti; il Cosenza cade nel secondo tempo sotto i colpi di Borini, autore di una doppietta: primo gol segnato su rigore, in mezzo la squadra calabrese colpisce una traversa con Tutino.

Continua la lettura di Il Cosenza cede il passo alla Sampdoria: lupi ko per 2-0

Terza vittoria consecutiva per il Catanzaro che mette la capolista nel mirino

SERIE B – 10^ Giornata

Il Catanzaro conquista la sua terza vittoria consecutiva grazie al 3-0 casalingo con la Feralpisalò.

Dopo un primo tempo senza reti e grandi sussulti, i padroni di casa si scatenano nella ripresa calando il tris con le marcature di Vandeputte, Biasci e l’autogol di Bacchetti.

Continua la lettura di Terza vittoria consecutiva per il Catanzaro che mette la capolista nel mirino

Le Azzurrine avanzano nelle qualificazioni agli Europei. Scommessa vinta per Cosenza

La Nazionale Under 17 Femminile, con il 2-2 contro la Scozia, accede al Round 2 di qualificazione all’Europeo di categoria. Lo fa chiudendo al secondo posto il Gruppo A3 alle spalle della Francia: quattro punti in tre gare, tre in più rispetto alla prima fase dello scorso anno.

A Cosenza va in archivio una settimana indimenticabile con un risultato di grande prestigio, che permette alle ragazze di Jacopo Leandri di garantirsi un buon piazzamento in vista del sorteggio (in programma a dicembre) della seconda fase.

Ancora a segno, come contro la Slovenia, Rosanna Ventriglia (Roma) ed Eleonora Ferraresi (Juventus), che con il quarto calcio di rigore trasformato in tre partite ha regalato il pari a un’Italia sostenuta per tutta la settimana dal pubblico calabrese.

LA PARTITA 

Leandri, senza Pieri squalificata, ha arretrato – come accaduto a gara in corso contro la Francia – Ferraresi sulla linea delle centrocampiste, riproponendo Ventriglia davanti. Cambio anche in difesa, con Pomati al posto di Di Girolamo accanto a Petruzziello. Pronti, via, e Italia in vantaggio: cross da destra di Consolini e colpo di testa preciso di Ventriglia. Poco prima della mezzora, destro dell’attaccante della Roma e palla alta. Ancora Ventriglia protagonista al 37′, ma il sinistro della numero 9 è finito a lato. Prima dell’intervallo (39′), assolo di Romanelli concluso con un tiro a giro fuori non di molto. Un’occasione anche per la Scozia: cross da destra di Jessica Husband per il colpo di testa di Martin, con la palla finita alta di poco sopra la traversa della porta di Nespolo. 

Dopo 8′ della ripresa è arrivato il pareggio della Scozia con Berry che, dopo essere entrata in area di rigore, ha prima trovato la respinta di Consolini poi la porta di Nespolo sul tap in. Reazione azzurra affidata a Galli: sinistro alto dopo una corsa di 30 metri palla al piede. L’Italia, però, al 14′ si è fatta trovare scoperta in difesa: assist di Berry per Martin che di sinistro ha fulminato Nespolo. Di Ferraresi il tentativo di raggiungere l’immediato pareggio: sinistro deviato da un difensore scozzese. Alto, al 18′, anche il destro di Bedini, mentre al 25′ Ferraresi ha chiamato Thomson alla deviazione. Il portiere della Scozia ha rischiato di regalare il 2-2 all’Italia, con un disimpegno sbagliato, riscattandosi su Ventriglia, prima del salvataggio sulla linea di Erin Husband su Romanelli e del terzo tentativo alto sempre della giocatrice dell’Inter. La pressione dell’Italia è stata premiata all’87’, quando la neoentrata Copelli è stata atterrata in area da Sharkey. Dal dischetto, glaciale Ferraresi nel trasformare il rigore del 2-2, che vale il secondo posto. E nel finale Ferraresi è andata anche vicina al 3-2, ma al triplice fischio è comunque festa per l’Italia e anche per la Scozia, che proseguirà il suo cammino.

“Abbiamo condotto la partita in lungo e in largo, ma siamo state punite due volte in sette minuti, e su questo dovremo lavorare in vista del Round 2 – l’analisi di Leandri -. Queste gare, però, lasciano tante certezze: abbiamo una squadra che non molla mai, onora sempre il tricolore e ha un futuro. Arriviamo alla seconda fase da seconda classificata, quindi nella seconda urna del sorteggio: abbiamo guadagnato una posizione, ora starà a noi metterci del nostro”. L’Italia saluta Cosenza: “Ci porteremo la città e la sua gente nel cuore. Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuti in questi giorni”

Il secondo turno della Lega A deciderà le sette squadre che raggiungeranno la Svezia alla fase finale (5-18 maggio 2024), che fungerà anche da qualificazioni UEFA per la Coppa del Mondo FIFA Under 17 femminile nella Repubblica Dominicana.

(Fonte e foto: www.figc.it)

SCOZIA – ITALIA 2-2

SCOZIA: Thomson; J. Husband, G. Robertson, Husband, McArthur; Sharkey, A. Robertson (40′ st Burns), Murray (34′ st Linden), Black; Berry, Martin. A disp: Halliday, Paton, Robin, Mcstay, Daniel, Mcknight, Gray. All. Macdonald

ITALIA: Nespolo; Consolini, Petruzziello, Pomati, Santoro; Bedini (35′ st Copelli), Cherubini, Ferraresi; Ventriglia, Romanelli, Galli. A disp.: Bucci, Paniccia, Ieva, Mariotti, Baccaro, Bertola, Di Girolamo. All. Leandri

MARCATRICI: 5′ pt Ventriglia (I), 8′ st Berry (S), 14′ Martin (S), 43′ rig. Ferraresi (I)

ARBITRO: Overtoom (Paesi Bassi)
ASSISTENTI: Van Gilst (Paesi Bassi), Vargova (Slovacchia)
IV UFFICIALE: Bockova (Slovacchia)

NOTE: ammonite Pomati (I), Consolini (I), Martin (S)

Il calendario del Gruppo A3 (9-15 ottobre)

Prima giornata (9 ottobre)
Francia-Scozia 3-0
ITALIA-Slovenia 4-0

Seconda giornata (12 ottobre)
Slovenia-Scozia 1-3
Francia-ITALIA 4-3

Terza giornata (15 ottobre)
Slovenia-Francia 0-8
Scozia-ITALIA 2-2

Classifica (in neretto le squadre qualificate): Francia 9, ITALIA (d.r. +3) e Scozia (d.r. -1) 4, Slovenia 0

Il Cosenza (tris al Lecco) prova a scalare la classifica, Catanzaro corsaro

SERIE B, 9a GIORNATA

Cosenza vincente e convincente contro l’avversaria di giornata Lecco

Rossoblù immediatamente in vantaggio al 4′ con Forte che calcia dal limite dell’area e insacca sotto la traversa battendo l’incolpevole Saracco. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 24′ con la bellissima rete di Marras: girata volante su cross invitante di Tutino. Al 5′ della ripresa la doppietta personale di Forte (buona conclusione di destro per l’attaccante) vale il tris di reti e di punti per il Cosenza che in classifica sale al 5° (14 punti) e si avvicina ai cugini del Catanzaro (18pt).

Continua la lettura di Il Cosenza (tris al Lecco) prova a scalare la classifica, Catanzaro corsaro

Euro U17: azzurrine pronte per le qualificazioni di Cosenza. Ecco le convocate

A una settimana dall’esordio nel Round 1 di qualificazione all’Europeo, il tecnico della Nazionale Under 17 Femminile Jacopo Leandri ha ufficializzato la lista delle 24 convocate (di cui 17 classe 2007 e 7 classe 2008) che partiranno per Cosenza, sede di un girone di cui fanno parte anche Slovenia, Francia e Scozia. Nel roster anche le campane Ventriglia e Romanelli – calciatrice rispettivamente di Roma e Inter – che nel recente passato hanno fatto parte della selezione Magna Grecia dei tecnici calabresi Francesca Stancati e Paola Luisa Orlando.

Sabato 7 verrà consegnata alla UEFA la lista ufficiale delle 20 calciatrici che prenderanno parte alle gare. 

L’Italia – che ha iniziato la sua stagione con un torneo internazionale in Portogallo – disputerà le tre partite allo stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’ di Cosenza: esordio lunedì 9 alle ore 16 (diretta figc.it) contro la Slovenia, secondo impegno giovedì 12 alle 17 (diretta RaiSport) contro la Francia, chiusura domenica 15 alle 11 (diretta figc.it) contro la Scozia. Le prime tre classificate accederanno al Round 2 di marzo, mentre l’ultima retrocederà in Lega B. Le altre tre partite del Gruppo A3 della Lega A si giocheranno invece presso l’impianto ‘Real Cosenza’. 

La squadra si radunerà nella serata di mercoledì 4 in un hotel di Fiumicino e il giorno dopo partirà alla volta di Lamezia Terme. Da lì il trasferimento a Cosenza, dove nel pomeriggio di giovedì 5 è in programma il primo allenamento. 

L’elenco delle convocate

Portieri: Irene Bucci (Hellas Verona), Giulia Mazzocchi (Roma), Sabrina Nespolo (Sampdoria);
Difensori: Lidia Consolini (Inter), Anita Di Girolamo (Roma), Michela Mariotti (Juventus), Gaia Massa Boa (Juventus), Martina Paniccia (Roma), Claudia Petruzziello (Bayern Monaco), Arianna Pieri (Roma), Sofia Pomati (Milan);
Centrocampiste: Benedetta Bedini (Fiorentina), Maya Cherubini (Roma), Anna Copelli (Juventus), Stella Ieva (Roma), Matilde Rachello (Hellas Verona), Martina Romanelli (Inter), Benedetta Santoro (Inter), Gaia Zordan (Hellas Verona);
Attaccanti: Giulia Maria Baccaro (Padova), Alice Bertola (Sassuolo), Eleonora Ferraresi (Juventus), Giulia Galli (Roma), Rosanna Ventriglia (Roma)

Staff – Tecnico: Jacopo Leandri; Coordinatore: Enrico Maria Sbardella; Assistente tecnico: Erika Lisi; Preparatore atletico: Roberto Ghielmetti; Preparatore dei portieri: Mattia Volpi; Match analyst: Nicolò Tolin; Medici: Michela Cammarano, Giulia Rescigno; Fisioterapista: Michele Laino; Nutrizionista: Barbara Filosini; Tutor scolastico: Alessandro Milani; Segretario: Giulia Taccari

Il calendario del Gruppo A3 (9-15 ottobre)

Prima giornata (9 ottobre)
Ore 11: Francia-Scozia (stadio ‘Real Cosenza’)
Ore 16: ITALIA-Slovenia (stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’, diretta streaming sul sito FIGC)

Seconda giornata (12 ottobre)
Ore 11: Slovenia-Scozia (stadio ‘Real Cosenza’)
Ore 17: Francia-ITALIA (stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’, diretta RaiSport)

Terza giornata (15 ottobre)
Ore 11: Slovenia-Francia (stadio ‘Real Cosenza’)
Ore 11: Scozia-ITALIA (stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’, diretta streaming sul sito FIGC)

Il Catanzaro brinda a Genova

Serie B, 8^ Giornata: Sampdoria – Catanzaro 1-2

Nella domenica di B il Catanzaro supera al Marassi la Sampdoria in trasferta a fa tremare la panchina di Andrea Pirlo.

I giallorossi vedono i tre punti già nel primo tempo: dopo il vantaggio dei locali con Borini su calcio di rigore al 34′, arriva il pari di Vandeputte (36′), e il sigillo finale di Brignola prima dell’intervallo.

In classifica i giallorossi si riaffacciano sul podio, essendo terzi a pari punti (15) con il Venezia. Nel prossimo turno faranno visita al Sudtirol (7 ottobre).

Il Cosenza sbanca Pisa in extremis

SERIE B, 8a GIORNATA: Pisa – Cosenza 1-2

Tre punti pesantissimi per i rossoblù al “Romeo Anconetani”. I calabresi battono i padroni di casa al termine di una gara da montagne russe per i tifosi locali e ospiti.

Le reti

Il Cosenza sblocca il risultato al 6′ con Voca che segna la prima rete del sabato cadetto al termine di una bella azione corale dei rossoblù condotta da Marras, che premia l’inserimento di Rispoli: cross basso e arretrato del terzino che all’altezza del dischetto del rigore batte Nicolas. Piove sul bagnato per i padroni di casa che al 42′ restano in inferiorità numerica per la doppia ammonizione di Barbieri per fallo su Tutino.

I nerazzurri giocano tutta la ripresa in dieci uomini  ma al 94′ pareggiano grazie alla deviazione vincente di Masucci su cross di Beruatto. Ma a pochi istanti dal triplice fischio (al 97′!) il Cosenza acciuffa in extremis i tre punti con il colpo di testa perfetto dell’attaccante Mazzocchi su cross da calcio d’angolo.

Classifica: il Cosenza sale momentaneamente al 7° posto in classifica, avvicinandosi ai cugini del Catanzaro. Prossimo match: Cosenza – Lecco sabato 7 ottobre.

IL TABELLINO

Pisa – Cosenza 1-2

PISA: Nicolas; Barbieri, Canestrelli, Caracciolo, Beruatto; Marin, Veloso (1’st Piccinini); Valoti (20′ st Barberis), Vignato (13′ st Torregrossa), Mlakar (23′ st Masucci); Moreo (1′ st Esteves).  A disp. : Loria, Leverbe, Hermannson, Nagy, Jureskin, Calabresi, Barberis, Arena.  All. : Aquilani
COSENZA: 
Micai; Rispoli, Meroni, Venturi, D’Orazio ( 13′ st Fontanarosa); Calò, Praszelik (23′ st Viviani); Mazzocchi, Voca (13′ st Canotto), Marras (17′ st Florenzi); Tutino (17′ st Forte).  A disp. : Marson, Lai, Cimino, Sgarbi, Arioli, Zilli, Crespi.   All. : Caserta

ARBITRO: Rutella di Enna. Assistenti: Ricci di Firenze, Niedda di Ozieri. IV ufficiale: Bozzetto di Bergamo. VAR: Miele di Nola. AVAR: La Penna di Roma 1.

MARCATORI: 6′ Voca (C), 49′ st Masucci (P), 52′ st Mazzocchi (C)

NOTE: Spettatori: 7.099 , tifosi squadra ospite: 642 incasso: € . Espulsi: Barbieri (P) -. Ammoniti: Barbieri(P), Voca (P), D’Orazio (C), Venturi (C), Forte (C), Esteves (P), Canotto (C), Viviani (C)  Angoli: -. Recupero: 3′ pt – 5 ′ +2′ st

Foto: www.ilcosenza.it

A Cosenza in campo l’U17 Femminile con le gare della prima fase di qualificazione all’Europeo

Lo stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’ ed il ‘Real Cosenza’ ospiteranno le gare delle Azzurre con Slovenia, Francia e Scozia

Saranno lo stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’ e lo stadio ‘Real Cosenza’ a ospitare il Round 1 di qualificazione all’Europeo Under 17 Femminile. Appuntamento in Calabria dal 9 al 15 ottobre, con l’Italia che affronterà la Slovenia (lunedì 9), le campionesse d’Europa della Francia (giovedì 12) e la Scozia (domenica 15). Le ragazze di Jacopo Leandri giocheranno le tre gare al ‘San Vito-Marulla’ (quella contro la Francia sarà trasmessa in diretta su RaiSport, quelle contro Slovenia e Scozia andranno invece in onda su figc.it).

Cosenza ha già ospitato la Nazionale A maschile nel 1967 (contro Cipro in una sfida di qualificazione all’Europeo), l’Under 21 nel 1985 e nel 1988 (due test amichevoli contro Spagna e Malta) e la Nazionale A femminile, che nel 1996 sconfisse 2-1 l’Inghilterra in una partita di qualificazione all’Europeo. Sarà inoltre una settimana a tinte Azzurre in Calabria: venerdì 13 ottobre, infatti, la Nazionale Under 20 maschile disputerà allo stadio ‘Nicola Ceravolo’ di Catanzaro la partita di Elite League contro la Polonia.

Il calendario del Gruppo A3 (9-15 ottobre 2023)

Prima giornata (9 ottobre)
Ore 11: Francia-Scozia (stadio ‘Real Cosenza’)
Ore 16: ITALIA-Slovenia (stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’, diretta streaming sul sito FIGC)

Seconda giornata (12 ottobre)
Ore 11: Slovenia-Scozia (stadio ‘Real Cosenza’)
Ore 17: Francia-ITALIA (stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’, diretta RaiSport)

Terza giornata (15 ottobre)
Ore 11: Slovenia-Francia (stadio ‘Real Cosenza’)
Ore 11: Scozia-ITALIA (stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’, diretta streaming sul sito FIGC)

IL REGOLAMENTO

La Lega A delle qualificazioni all’Europeo Under 17 femminile comprende 28 squadre. Sono previsti sette gironi sotto forma di mini tornei in sede unica: le quarte classificate di ciascun girone retrocederanno in Lega B per il secondo turno 2023-24, mentre le altre posizioni decideranno le teste di serie della Lega A per il Round 2, in programma a marzo. Il secondo turno della Lega A deciderà le sette squadre che raggiungeranno la Svezia alla fase finale (5-18 maggio 2024), che fungerà anche da qualificazioni UEFA per la Coppa del Mondo FIFA Under 17 femminile nella Repubblica Dominicana.

Nella scorsa stagione, l’Under 17 femminile guidata da Jacopo Leandri superò la prima fase di qualificazione giocata in Italia (Emilia-Romagna) piazzandosi terza in un girone che comprendeva anche Francia, Islanda e Svizzera: stessa posizione raggiunta anche nel Round 2 giocato in Francia contro Francia, Irlanda e Kosovo. Piazzamento, questo, che ha consentito all’Italia di restare in Lega A. 

A. M.

Catanzaro fermato in casa dal Cittadella

CATANZARO – Finisce 1-1 al Ceravolo la sfida tra Catanzaro e Cittadella, valevole per la 7^ giornata del campionato di Serie B.

Reti nel primo tempo: al 3′ Carissoni la sblocca subito per gli ospiti con un gran tiro dal limite, nulla da fare per l’incolpevole Fogliati. Ma le cose cambiano al 26′ grazie al calcio di rigore concesso al Catanzaro in seguito a check del Var, per atterramento di Biasci in area ad opera di Vita; dal dischetto, al secondo tentativo – penalty ripetuto per i movimenti del portiere -, Donnarumma batte Kastrati che inizialmente aveva intuito il tiro.

Nella ripresa il risultato non cambia e Catanzaro – Cittadella finisce in parità.

Catanzaro – Cittadella 1 – 1

Catanzaro (4-4-2): Fulignati; Katseris (38’ st Oliveri), Scognamillo, Brighenti, Veroli; Sounas (14’ st Stoppa), Ghion, Verna, Vandeputte; Donnarumma (13’ st Iemmello), Biasci (27’ st D’Andrea)
A disposizione: Sala, Borrelli, Krastev, Krajnc, Belpanno, Pontisso, Brignola, Ambrosino
Allenatore: Milani

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Salvi, Angeli, Pavan, Carissoni; Vita (32’ st Tessiore), Branca, Carriero (41’ st Kornvig); Cassano (8’ st Danzi); Magrassi (41’ st Baldini), Maistrello (8’ st Pittarello)
A disposizione: Maniero; Frare, Rizza, Girando, Mastrantonio, Saggionetto
Allenatore: Gorini

Arbitro: GhersiniAssistenti: Cavallina – GalimbertiQuarto ufficiale: Gangi. Var: Serra. Ass. Var: Camplone

Marcatori: 3’ Carissoni (CIT), 26’ rig. Donnarumma (CAT);

NOTE: Angoli: cinque Catanzaro, due Cittadella; Ammoniti: 48’ pt Vita (CIT); 43’ st Branca (CIT), 50’ st Pittarello (CIT); Recupero: 5‘ pt; 5’ st.

‹Foto: U.S. Catanzaro 1929